A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

A

Abbreviazioni
Termini e acronimi
- Tono = condizione di tensione di un organo o della parte di un organo
- Iperemia = aumentato contenuto sanguigno, aumento del flusso sanguigno
- Trombo = coagulazione nei vasi sanguigni e alla parete del cuore, coaguli di sangue
- Miogelosi = durezza muscolare, contrattura, indurimento muscolare circoscritto nodoso o rigonfio
con dolore alla pressione e dolore spontaneo, spesso sordo
- Distrofia muscolare = disturbo della nutrizione del muscolo, con passaggio alla
- Atrofia muscolare = atrofia dovuta alla riduzione del diametro delle
singole fibre muscolari
- Carcinoma = tumore maligno
- Insufficienza cardiaca = debolezza del muscolo cardiaco, funzionalità insufficiente del cuore che non è più in grado di pompare il sangue in quantità adeguata
- Mioglobina = pigmento rosso dei muscoli, lega e immagazzina l'ossigeno nel tessuto muscolare

CRS = Croce Rossa Svizzera
FSMP = Federazione Svizzera dei Massaggiatori Professionale
Massaggiatore Med. EFA = Massaggiatore Medico con attestato federale
Massaggiatore Med. AF = Massaggiatore Medico con attestato della Croce Rossa Svizzera
SERFI - Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
DSS - Direzione sanitaria svizzera
OdA - Organizzazione del mondo del lavoro

Agopressione, agopuntura
Le conoscenze sull'effetto armonizzante e analgesico che può essere raggiunto con la stimolazione di determinati punti della pelle proviene dalla medicina tradizionale cinese. Nel corso del tempo si è sviluppato un sistema terapeutico completo, che si basa sull'assunto che il corpo viene attraversato da energia vitale lungo canali conosciuti come meridiani. Lungo questi meridiani si trovano diversi punti sulla pelle, in cui l'energia concentrata viene incanalata o prelevata verso la superficie. I meridiani e i punti corrispondono a determinati organi ad essi attribuiti. Un disturbo nel flusso di energia può esternarsi con sensibilità alla pressione o dolore.
Il trattamento nell'agopressione consiste nel premere con le dita sui punti diagnosticati. Per disturbi più lievi l'agopressione può essere eseguita come auto-aiuto.

L'agopressione Jin Shin Do (tradotto: la Via dello Spirito Compassionevole) è un metodo di agopressione utile per rinnovare, armonizzare e rafforzare l'energia vitale. Sul corpo vestito vengono collegati tra loro, con una lieve pressione delle dita, due agopunti sui canali energetici (meridiani) in base a criteri specifici. Lo Jin Shin Do è utile in caso di dolori e disturbi a livello fisico; è anche un modo per percepire con maggiore consapevolezza sensazioni e pensieri e per ripristinare l'equilibrio complessivo.

L'agopuntura prevede l'applicazione di sottili aghi nei vari punti, dove vengono lasciati per circa 5 - 30 minuti. L'effetto in genere è più diretto di quello dell'agopressione.
Per la medicina cinese, una malattia è spesso dovuta a un disturbo dell'energia vitale. Il trattamento dei punti normalizza il flusso energetico, rimuovendo i blocchi e normalizzando i punti deboli. Per questo motivo viene data una grande importanza all'agopuntura e a procedure analoghe. Sembra che sia possibile influenzare positivamente tutte le malattie o perlomeno integrare efficacemente altri trattamenti di cura. Se applicata correttamente, non si conoscono effetti collaterali dell'agopuntura.

Come ulteriore possibilità di trattamento va menzionata anche l'elettroagopuntura. Al posto degli aghi, sui punti viene trasmessa elettricità a bassa frequenza compresa tra 1,5 e 9 Volt. L'effetto è simile a quello dell'agopuntura.

La cromoagopuntura è una combinazione di agopuntura e cromoterapia.

La tecnica del massaggio dei punti di agopuntura di Penzel (MPA) è un particolare massaggio dei meridiani del corpo, che si basa sull'agopuntura ma senza utilizzare aghi. Al loro posto l'MPA viene eseguito con una bacchetta che si fa scorrere con una lieve pressione sulla pelle. Questa stimolazione dolce è sufficiente per attivare i meccanismi di autoregolazione dell'energia dell'organismo. Solo dopo aver rimosso i disturbi primari del flusso energetico nella zona dei meridiani è possibile procedere a una stimolazione aggiuntiva del punto di agopuntura tramite pressione e/o vibrazione. I blocchi articolari e i punti disturbati vengono rimossi con movimenti dolci solo dopo che il paziente non sente più alcun dolore.
Il metodo MPA è stato messo a punto da Willy Penzel, da cui prende il nome.

Il massaggio dei punti di agopuntura (MPA) agisce circa in base ai principi dell'agopressione. A questi si aggiungono altre due procedure, il trattamento energetico statico (TES) e il controllo riflessologico dell'orecchio di Radloff. Il TES consente di trattare efficacemente, ma con dolcezza, la colonna vertebrale e le articolazioni. Il controllo riflessologico dell'orecchio di Radloff offre molte possibilità di diagnosi e controllo, dato che il padiglione auricolare è la sede dei punti riflessologici del corpo.

Agopuntura auricolare
si veda Auricoloterapia

Alimentazione
L'uomo può influenzare positivamente o negativamente il proprio organismo con le sue forme di nutrizione, perché il cibo che assumiamo ha indubbiamente notevoli effetti sul nostro fisico e sulla nostra mente. Da qui deriva il detto: "Sei ciò che mangi". Questa affermazione racchiude in sé il grande vantaggio terapeutico che viene condiviso e applicato con successo da numerosi nutrizionisti e comunità d'interesse. La tendenza verso una crescente consapevolezza sulla dieta alimentare e la salute punta verso il vegetarianismo e i cibi integrali. La dieta priva di carne, oltre ai suoi aspetti salutistici, svolge anche un ruolo decisivo nella sensibilità estetica ed etica. Anche il numero di sostenitori della dieta a base di vegetali crudi, della dieta macrobiotica e della dieta dissociata è in costante crescita, così come aumenta il fabbisogno e la domanda di prodotti di qualità di origine biologica naturale e da allevamenti sostenibili.

Aromaterapia, aromatologia
Nella medicina egizia sono state trovate tracce di aromaterapia applicata risalenti addirittura al 4000 a.C. L'aromaterapia ha raggiunto l'apice in Francia nel XIII secolo, per poi finire nel dimenticatoio con la produzione di essenze sintetiche meno efficaci nel XIX secolo. Negli ultimi anni è stata riscoperta dalla medicina naturale e attualmente gode di grande popolarità. L'aromaterapia prevede l'impiego di oli essenziali vegetali, che vengono utilizzati in grande varietà per le più diverse indicazioni. L'assunzione avviene tramite respirazione con l'evaporazione nell'ambiente, ingestione, inalazione, gargarismi, impacchi o prodotti da bagno. Le varie applicazioni possono essere anche combinate tra loro. Per l'autotrattamento si consiglia di studiare la vasta letteratura oppure di rivolgersi a un terapeuta. Gli effetti collaterali sono prevalentemente dovuti a dosaggi sbagliati o a reazioni allergiche. Gli aromi fanno effetto a "livello molecolare" e favoriscono l'equilibrio psichico e spirituale con ripercussioni positive sul corpo. L'aromaterapia offre quindi possibilità di applicazione buone e semplici, soprattutto di questi tempi in cui molte affezioni sono di tipo psicosomatico.
L'aromatologia si occupa inoltre dell'applicazione dell'aromaterapia in professioni sanitarie, in ambiti di lavoro pedagogici e di rieducazione terapeutica e nella psicoterapia. L'aromatologia comprende anche la consulenza psicosociale e sanitaria.

Bibliografia:
Duftheilkunde / Rene Strassmann / AT
Das Aromatherapie Heilbuch / R. Tisserand / Windpferd
Praktische Aromatherapie / Shirley Price / Urania

Auricoloterapia (agopuntura auricolare)
L'auricoloterapia è una forma di agopuntura riferita all'orecchio. Nel nostro organo uditivo si trovano diversi punti collegati ad altri organi, analogamente alle zone riflesse del piede. Questi punti riflessi vengono stimolati con aghi per agopuntura, agendo in tal modo sui corrispondenti organi. Oltre ai normali aghi per agopuntura, attualmente si applicano all'orecchio anche la digitopressione, la cromo-puntura e i clip magnetici. L'auricoloterapia è una forma terapeutica di appoggio e accompagnatoria che viene usata ad esempio per la disintossicazione dal tabagismo e nelle allergie.

Bibliografia:
Kompendium Ohrakupunktur / H. P. Ogal / KVM-Kloster

Autosuggestione
Si veda couéismo

Ayurveda
La parola ayurveda proviene dall'antica cultura indiana ed è composta da ayur = longevità e veda = conoscenza. La dottrina dei tre dosha (o bioenergie) forma il centro dell'ayurveda. Vata, Pitta e Kapha, così si chiamano i tre dosha, determinano tutte le funzioni psicofisiche. Le malattie nascono quando i dosha perdono il loro equilibrio. L'obiettivo del trattamento ayurvedico non è la rapida eliminazione dei disturbi, ma ripristinare l'armonia tra corpo, anima e spirito. Per questo motivo nel trattamento ayurvedico è centrale seguire una vita sana per mantenere intatta la propria salute. Nella medicina ayurvedica si utilizzano molti strumenti. Un ruolo molto importante è svolto dall'alimentazione, perché agisce direttamente su tutti gli organi con il metabolismo e quindi si usano molti tipi di "diete" vegetali e minerali, a seconda della modalità dei dosha su cui si va a intervenire. Fanno parte del repertorio della medicina ayurvedica anche la meditazione, il rilassamento profondo, gli esercizi respiratori e fisici, i massaggi individuali (a base di oli) e l'utilizzo di musica e arte. In questo senso l'ayurveda non è una disciplina della malattia, bensì della salute.

Bibliografia:
Ayurveda / Vinod Verma / Urania / 250 pagg. rilegate
Ayurveda -schön und gesund / Melanie Sachs / Windpferd
Ayurveda wirkt natürlich / E. Hosbach.../ Windpferd / 128 pagg.
Die Kunst der Ayurveda Massage / Kösel, ISBN: 3-466-34375-5

In alto

B

Biochimica (sali di Schüssler)
La biochimica, di cui qui si parla, non ha nulla a che fare con la biochimica delle scienze naturali. Il rimedio naturale della biochimica viene definito anche come "omeopatia semplificata". Di sicuro è strettamente imparentata con l'omeopatia, ma la biochimica utilizza solo 12 sostanze (più altre 12 sostanze integrative) in tre potenze.
Secondo il medico Wilhelm Heinrich Schüssler (1821-1898) quasi tutte le malattie hanno origine da disturbi nell'equilibrio dei minerali nelle cellule e il corpo può guarire con l'apporto di queste sostanze inorganiche alla potenza omeopatica. in altre parole, le sostanze apportate eliminano tutti i disturbi del metabolismo cellulare e stimolano il corpo ad assumere dal nutrimento la sostanza di cui ha bisogno.
La biochimica viene criticata come troppo unilaterale, perché non tiene minimamente conto di altre cause di malattia e opera esclusivamente con composti minerali. Ciononostante non si deve dimenticare che il trattamento con i sali di Schüssler ottiene buoni risultati in un ampio spettro di malattie.

Bibliografia:
Mineralstoffe nach Dr. Schüssler / R. Kellenberger u. F.Kopsche / AT

Breuss
si veda Terapia della colonna vertebrale di Dorn e Breuss

In alto

C

Candele auricolari
Le conoscenze sulle candele auricolari sono giunte in Europa dall'Asia e dal Nordamerica (indiani d'America). La candela auricolare è un cilindro fatto a mano con fibre di cotone grezzo, estratto di miele ed erbe in polvere. Durante la combustione la parte inferiore viene posta nel canale uditivo. Si crea un vuoto dolce (effetto camino) nell'orecchio, che crea un senso di liberazione e sollievo. Allo stesso tempo il vapore concentrato e arricchito con essenze vegetali scende all'interno dell'orecchio sciogliendo i depositi ed espellendoli.

Chiroterapia
La chiroterapia è una delle forme terapeutiche più antiche. Già nell'antichità si sapeva che determinati disturbi si possono lenire o guarire con manovre sul corpo del paziente. Il presupposto è che anche spostamenti minimi delle ossa (in particolare delle vertebre) possono provocare numerosi problemi. I disturbi dovuti a spostamenti di questo tipo possono manifestarsi quasi ovunque nel corpo propagandosi attraverso le radici dei nervi che si dipanano dalla colonna vertebrale. La chiroterapia deve essere sempre praticata da operatori specializzate. In prima battuta viene diagnosticato esattamente lo spostamento della colonna (eventualmente con lastre), che poi viene "risistemato" nello scheletro con manipolazioni meccaniche. I nervi irritati e doloranti vengono allievati, provocando a volte un immediato sollievo dal dolore.

Bibliografia:
So hilft mir die Chirotherapie / M. Weber / ISBN: 3-89373-409-0

Coppettazione
La coppettazione è un'antica forma di terapia che però è stata quasi interamente soppiantata dalla medicina moderna. Essa si basa sul principio dell'individuazione degli agenti patogeni utilizzando le seguenti tecniche:
- coppettazione senza sanguinamento appoggiando ventose a cui si applica il vuoto tramite una pompa di aspirazione. Questo metodo influisce sulle zone riflesse degli organi interni.
- coppettazione con sanguinamento, in cui prima dell'applicazione delle ventose la pelle viene leggermente irritata. Questa pratica ha effetto sugli agenti patogeni. Spostando le ventose a cui è stato applicato il vuoto si ottiene anche un effetto massaggiante e stimolante del flusso linfatico.

Bibliografia:
Lehrbuch der Schröpfkopfbehandlung / Dr. J. Abele / Haug
Schröpfen / H.Höting / Knaur-Tb. ISBN: 3-426-76190-

Costellazioni familiari
La teoria delle Costellazioni familiari si basa sul concetto che ogni persona è intimamente legata dal punto di vista psicologico ai destini della propria famiglia. Ogni storia di vita, ogni presenza o assenza all'interno di una famiglia ha effetti spesso inconsci sulla vita degli altri familiari. Un particolare significato viene attribuito anche ai familiari defunti con un passato difficile. Per poter riconoscere e capire queste correlazioni e le loro conseguenze sulle condizioni degli altri membri vengono stabiliti dei campi relazionali familiari. La persona assegna agli altri partecipanti un determinato ruolo nella sua rappresentazione familiare. I partecipanti si dispongono esattamente in base alle sue istruzioni, ad esempio come fratelli e sorelle, genitori, figli, antenati ecc. Le posizioni assegnate in modo spontaneo ai familiari vengono poi analizzate con l'aiuto del conduttore o facilitatore e i personaggi descrivono cosa provano a stare nel punto a loro assegnato. I personaggi che provano tensioni vengono "spostati", finché le nuove posizioni trovate non vengono percepite positivamente. Nel corso di questi riposizionamenti si sviluppano con chiarezza determinati legami e intrecci all'interno della costellazione familiare, che possono risultare di aiuto per la persona se a sua volta riesce a riconoscere e risolvere le rappresentazioni problematiche. La tecnica delle "costellazioni familiari" si applica anche in altri campi della vita e consentono di fare chiarezza in rapporti difficoltosi (ad esempio sul posto di lavoro, in istituzioni ecc.).

Bibliografia:
Anerkennen, was ist / Hellinger Bert u.a./ Verlag: Kösel
Die Mitte fühlt sich leicht an / Hellinger Bert / Verlag: Kösel
Finden, was wirkt / Hellinger Bert / Verlag: Kösel

Couéismo (autosuggestione)
La terapia che prende nome dal suo inventore (Emile Goué 1857-1927) è uno dei più importanti precursori della terapia dell'autosuggestione. Nella sua farmacia Emile Goué ha trattato alcuni pazienti con una medicina speciale, che in realtà era solo acqua colorata ma che comunque ha guarito pazienti. Dopo aver analizzato più approfonditamente questo fenomeno è giunto a ipotizzare come spiegazione possibile l'ipnosi. Goué si è così messo in contatto con ricercatori nel campo dell'ipnosi, ricavando risultati essenziali per la sua teoria: l'ipnosi non ha effetto solo con la suggestione indotta dal terapeuta, ma tramite la forza d'immaginazione della persona ipnotizzata. Se la volontà di una persona non coincide con le sue aspettative, allora generalmente prevalgono le aspettative. Per questo motivo con la suggestione si ottengono risultati maggiori che non con la volontà (p.es. condizionamento delle funzioni del corpo). Goué ha fornito una semplice formula generale che è divenuta famosa: "Ogni giorno che passa mi sento sempre meglio sotto ogni aspetto". Si tratta di una terapia di autosuggestione semplice ma molto efficace, che trova sempre più seguito (p.es. training mentale).

Bibliografia: Autosuggestion / Emile Coué / Oesch
Mentaltraining und Autosuggestion / Emile Coué / Oesch
Wer lacht, hat mehr vom Leben / C. Hendel/ Midena

Cristalloterapia
Le conoscenze relative alle forze e alle energie sprigionate dalle pietre dure si tramandano sin da tempi antichissimi. Questo sapere, e la sua applicazione per il rafforzamento, l'armonizzazione e la cura, è in continua evoluzione. La trasmissione delle oscillazioni luminose e sensibilissime delle pietre dure attraverso al nostro organismo attiva la forza e l'equilibrio aureo ed energetico, aumentando e armonizzando le frequenze proprie del corpo umano. In tal modo permette di trovare, risvegliare e attivare le capacità di autoguarigione interiori e le forze dell'autoconsapevolezza. Portare addosso pietre dure è una prima, semplice forma per ottenere questo risultato, ma solo un terapeuta esperto è in grado di eseguire un buon trattamento olistico di cristalloterapia che presuppone empatia, conoscenze specifiche, consulenza e assistenza intensive.

Bibliografia:
Edelstein- und Kristalltherapie / Jane Ann Dow / Ansata
Edelsteintherapie / Helmut Hofmann / Irisiana
Die Geheimnisse edler Steine / U. Klinger-Raatz / Windpferd

Cromoagopuntura
si veda Agopressione, agopuntura

Cromoagopuntura
si veda Cromoterapia

Cromoterapia
È risaputo che i colori rappresentano una forma di energia che ci influenza con onde colorate o luminose. La cromoterapia agisce su tutto l'organismo e trova applicazione nella prevenzione di malattie o come terapia di sostegno per disturbi psico-spirituali. Le energie dei colori non agiscono solo attraverso gli occhi. Da ricerche recenti risulta infatti che anche altre strutture del corpo reagiscono alle onde generate dai colori. I colori influenzano in particolare il sistema neurovegetativo e le ghiandole ad esso correlate. Ne risulta un'azione completa sull'intero organismo. Vengono impiegate lampade speciali con diversi filtri cromatici che vengono puntate su determinate parti del corpo.
Nella cromoagopuntura, i punti dell'agopuntura vengono trattati con piccoli emettitori di luce colorata puntiforme, che armonizzano gli scompensi energetici similmente all'agopuntura classica.

Bibliografia:
Heilen mit Farben / Theo Gimbel / AT
Das Farben Heilbuch / W.-M. Hulke / Windpferd
Farben: Die Apotheke Gottes / P. Mandel / Mandel-Institut

In alto

D

Danza e movimento-terapia
La danza è gioia di vivere e un mezzo di espressione. Sin da tempi immemorabili la danza è un modo di auto-espressione e comunicazione nonché parte di rituali catartici. La danzaterapia è stata sviluppata negli anni '40 come metodo orientato al corpo della psicoterapia. La danzaterapia sfrutta l'effetto del movimento per sviluppare l'unità psico-fisica delle persone, e quindi per permettere processi di integrazione e guarigione. La terapia della danza e del movimento si è ormai evoluta in un metodo di danza sofisticato che, oltre alla conoscenza degli effetti curativi della danza, comprende anche il lavoro sul corpo e sull'energia, la diagnostica del movimento, l'espansione della capacità percettiva, del repertorio del movimento e dell'espressione. La danza-movimento-terapia può essere utilizzata come metodo individuale e di gruppo. I terapeuti agiscono a vari livelli: in corsi liberi, case di cura, cliniche psichiatriche, nella prevenzione e riabilitazione, con bambini, anziani, persone affette da dipendenze, persone con disabilità, pazienti con problemi nervosi ecc.

Bibliografia:
Tanztherapie / Klett, ISBN: 3-608-91005-0

Diagnosi oculare, iridologia
Gli occhi sono lo specchio dell'anima, recita un vecchio proverbio. Osservare gli occhi spesso rivela molto più di tante parole e già i medici dell'antichità sapevano interpretare gli occhi. I diagnosti allenati riescono a leggervi non solo lo stato d'animo, ma anche i problemi fisici. L'iridologia parte dal presupposto che nell'iride dell'occhio si riflettano molti organi del corpo umano. Le variazioni di colore e struttura, anche le più impercettibili e invisibili agli occhi dei profani, possono fornire informazioni sui disturbi dei corrispondenti organi. Vi si manifestano non solo le infiammazioni acute ma anche le malattie croniche, consentendo di farsi un quadro generale dello stato di salute. Per l'indagine dell'iride si utilizza una lente di ingrandimento forte o un iridoscopio. La visita è priva di rischi e indolore, ma per l'interpretazione corretta bisogna possedere conoscenze approfondite e una grande esperienza.

Bibliografia:
Deine Augen, das Tor zur Seele / J.+C. Weser / Goldmann Tb.
Die Kunst der Irisdiagnose / Nico Bos / Scherz

Digiuno
Il digiuno terapeutico non deve essere inteso come cura di dimagrimento radicale, quanto piuttosto come attivazione del corpo con l'astensione dal cibo Quando non si introducono alimenti, si costringe il corpo a ricorrere alle "scorte" e in tal modo vengono decomposte ed espulse molte tossine, prodotti irritanti di decomposizione, depositi di proteine e cuscinetti di grasso (eliminazione di scorie, disintossicazione). Queste pratiche attivano le difese del corpo. Oltre agli effetti fisici della cura del digiuno terapeutico non vanno sottovalutati i vantaggi spirituali. L'eliminazione delle scorie dal sistema digerente, ad esempio, consente una generale inversione di umore che scioglie i blocchi delle forze di autoguarigione. Il cambio di umore psico-spirituale dovuto al digiuno terapeutico contribuisce al rilassamento profondo, innalza il buonumore (pensiero positivo) e aumenta le capacità spirituali. Il digiuno terapeutico deve essere praticato sotto il controllo di un terapeuta e, in caso di cure di lunga durata, in una clinica o sanatorio. Le cure con digiuni terapeutici sono molto diffuse anche in abbinamento con la meditazione, perché consentono di ottenere effetti psico-spirituali particolarmente intensi.

Bibliografia:
Bewusst fasten / Rüdiger Dahlke / Urania
Heilfasten / Christian Kuhn / Herder

Dorn
si veda Terapia della colonna vertebrale di Dorn e Breuss

Drenaggio linfatico manuale
si veda Drenaggio linfatico

In alto

E

Elettroagopuntura
si veda Agopressione, agopuntura

Elettroterapie
Gli apparecchi elettrici trovano un'ampia applicazione terapeutica nella medicina classica e naturale. Il tessuto viene stimolato mediante impulsi elettrici di bassa intensità che possono stimolare la circolazione sanguigna e alleviare il dolore. A seconda del metodo di trattamento si parla di galvanoterapia, diatermia, terapia con elettrostimolazione o ad alta frequenza. Il metodo più famoso in medicina naturale è quello dell'elettroagopuntura del Dr. Voll (EAV). Questa terapia si basa sulla teoria dei canali energetici e dei punti di agopuntura della medicina cinese. Al posto degli aghi vengono trasmessi al corpo deboli impulsi elettrici. Ulteriori applicazione di apparecchiature elettriche si trovano nella terapia della biorisonanza.

Bibliografia:
Kompendium der Elektroakupunktur nach Voll / H. Rossmann / Haug

Energia Mentale
La promozione della salute olistica M.E.A.R. (Rivitalizzazione Energetica Mentale Generale di Peter Leder) si basa sul principio del miglioramento della statica del sistema muscolo-scheletrico e dell'ottimizzazione della funzione del sistema nervoso centrale. I riposizionamenti, i riadattamenti, le riproduzioni e le rivitalizzazioni vengono attivati senza manipolazioni e senza l'uso di ausili tecnici, ma solo attraverso lo sfioramento o l'avvicinamento a punti del corpo. Il corpo viene lasciato libero di decidere dove, in quale forma, in quale misura e con quale intensità reagire alla guida del terapeuta mentale.

Erboristeria
si veda Fitoterapia

In alto

F

Feldenkrais
Il metodo Feldenkrais porta il nome del suo inventore, il Dr. Moshe Feldenkrais, e pone al centro la percezione consapevole delle sequenze dei propri movimenti. Infatti, i modelli di movimento sono modelli di vita, cioè il modo in cui una persona si muove, come si presenta e come parla, la sua espressione, gestualità e postura si basano sull'immagine che ogni persona ha di se. L'esteriorità permette di trarre conclusioni anche sull'interiorità e Felderkrais vede nella percezione consapevole del proprio modello comportamentale la possibilità di cambiare. Il lavoro in gruppi, alla presenza di un conduttore, si svolge sotto il motto "conoscersi attraverso il movimento". Nelle sedute individuali si pratica la cosiddetta "integrazione funzionale", con cui l'insegnante muove dolcemente l'allievo che così si può liberare degli abituali modelli di movimento. Se si vuole che il metodo abbia esito positivo, è importante un esercizio regolare dei movimenti appresi. Il metodo Feldenkrais consente quindi di ottenere, oltre a un miglioramento della mobilità, anche uno sviluppo positivo della propria consapevolezza.

Bibliografia:
Feldenkrais, kurz und praktisch / Rainer Wilhelm / Bauer
Die Feldenkrais-Methode in Aktion / M. Feldenkrais / Junfermann
Gesundheit und Beweglichkeit / Zemach - Bersin / Kösel

Feng Shui
Feng shui tradotto significa "vento e acqua" ed è un insegnamento dell'energia che proviene dalla Cina. Siamo circondati dall'energia. Ogni luogo possiede le sue qualità specifiche. L'atrio affollato di una stazione non ha la stessa atmosfera di un tranquillo angolino per la lettura a casa propria. Una passeggiata solitaria nei boschi emana un'energia diversa da quella di un rumoroso centro commerciale. L'ambiente condiziona le persone e le loro percezioni perlopiù in modo inconscio. L'antica arte cinese del Feng shui tratta proprio della creazione di un ambiente in cui ci si sente a proprio agio. Piccoli cambiamenti nel proprio posto di lavoro o in casa propria possono influenzare sensibilmente il nostro benessere. Una coperta scura è opprimente e una tappezzeria sgargiante o cianfrusaglie sparse ci tolgono il respiro. Colori giusti e un po' di ordine tra le cose che si sono accumulate rinfrescano e ravvivano l'ambiente. Il Feng shui si prefigge di creare una ambientazione in cui le energie possano scorrere armonicamente, ottenendo ciò che i cinesi chiamano "Qi". Se il "Qi" scorre troppo velocemente, si può rallentare l'energia ad esempio con quarzi. Strumenti molto diffusi e semplici per la "attivazione del Qi" sono cristalli di vetro smerigliato, palle di Natale riflettenti e carillon di vento. Il Feng shui punta ad aumentare la sensibilizzazione alla consapevolezza per l'ambiente che ci circonda. È ovvio che il nostro stile di vita agisce sul nostro benessere e sulla nostra salute. Il consulente di Feng shui cerca quindi di vedere le persone e l'ambiente in base a principi energetici e adattarli armonicamente alla cultura in modo da sentirsi a proprio agio.

Bibliografia:
Feng Shui / Volker Peters / Urania
Räume der Kraft schaffen / Harald Jordan / Bauer
Das grosse Feng Shui Gesundheitsbuch / W. Gerstung / Windpferd

Fitoterapia (erboristeria)
La terapia delle piante medicinali è probabilmente una delle forme più antiche e popolari di terapia in assoluto, perché si usa quasi in ogni casa, più o meno consapevolmente. L'uso delle erbe medicinali sta diventando sempre più popolare. Le piante medicinali contrastano innanzitutto i sintomi della malattia, ma senza sopprimerli in modo così drastico come le sostanze chimiche. Nella medicina naturale il punto non è quello di liberarsi nel più breve tempo possibile dei sintomi, quanto piuttosto di stimolare il corpo a superare definitivamente le cause di una malattia. Pensare che le piante medicinali siano prive di controindicazioni è sbagliato; tutti sanno che esistono piante medicinali altamente tossiche che possono avere effetti collaterali indesiderati. La fitoterapia può essere combinata con altri metodi di guarigione naturale, tra cui, ovviamente, l'omeopatia, con cui è anche imparentata in qualche modo. La preparazione classica dei rimedi erboristici è il tè, sia come decotto, infuso o estratto a freddo, ma si possono assumere anche sotto forma di pillole a base di erbe, tinture, cure a base di succhi, impacchi, unguenti, sciroppi, oli, ecc.

Bibliografia:
Praktische Einführung in die Kräuterheilkunde / T. Kircher / Irisiana
Verborgene Kräfte der Pflanzen / M. Uyldert / Irisiana
Praktisches Handbuch der Pflanzen-Alchemie / M. M. Junius / Ansata

Fotografia Kirlian
La fotografia Kirlian è una particolare tecnica fotografica che permette di visualizzare l'energia vitale. Le fotografie vengono interpretate e possono essere utilizzate in un fruttuoso processo di autoritrovamento e sviluppo individuale.

Bibliografia:
Handbuch der Kirlian-Fotografie / W. Franz
Bilder der Aura / B. Snellgrove / Goldmann

In alto

I

I Cinque Tibetani
Sotto il nome "Cinque Tibetani" si intende un programma energetico olistico sviluppato originariamente da cinque monaci tibetani. Si tratta di cinque esercizi fisici: la Ruota, la Candela, la Mezzaluna, il Ponte e la Montagna. La pratica regolare di questi esercizi promette, oltre all'armonizzazione delle funzioni fisiche e spirituali, anche vitalità, soddisfazione e gioia di vivere. L'importante è l'esercizio quotidiano, iniziando da tre esercizi che aumentano di settimana in settimana. I "Cinque Tibetani" sono facili da imparare e integrare nella routine quotidiana.

Bibliografia:
Die Fünf Tibeter / Peter Kelder / Integral Verlag
Erfahrungen mit den Fünf Tibetern / W. +B. Giliessen / Integral

Idroterapia del colon (irrigazione colonica)
Alimentazione scorretta e mancanza di movimento possono essere la causa di disfunzioni dell'intestino crasso. Le sostanze tossiche che vengono generate provocano diversi problemi alla salute. L'idroterapia del colon consente di depurare l'intestino crasso (colon), tramite un'irrigazione molto delicata del colon. "Clistere" o "enteroclisma" sono termini usuali per definire l'introduzione di liquido dall'ano (prevalentemente acqua calda), che permette di pulire e disintossicare delicatamente l'intestino. Sono stati sviluppati dispositivi speciali che garantiscono un'applicazione particolarmente delicata. Un altro obiettivo è l'eliminazione progressiva dei lassativi per passare a cibi ricchi di fibre.

Bibliografia:
Die natürliche Darmsanierung / H. Kovacs, M .Preuk / Südwest
Colon-Hydro-Therapie / M. Ulrich / JOPP

Impacco
Gli impacchi sono rimedi casalinghi di lunga tradizione. Numerose sono le loro applicazioni potenziali e svolgono un ruolo essenziale nella terapia Kneipp oltre ad essere utilizzati anche dalla medicina antroposofica in abbinamento con la fitoterapia. Un impacco è quindi indicato per quasi ogni disturbo. Gli ingredienti utilizzati sono ad esempio ricotta, patate, cera d'api, aceto, ghiaccio, fango, fiori di fieno, camomilla, argilla, cavolo, cipolla ed erbe medicinali. Anche le modalità di azione sono molto diverse tra loro e possono essere dissipative, assorbenti o chimiche. L'applicazione di impacchi è una forma adeguata di terapia in cui l'attenzione (cura) può essere praticata in modo ideale come ulteriore aspetto curativo. Gli impacchi rilassanti e le maschere vengono ampiamenti utilizzati anche nelle cure di bellezza e molti diventano veri e propri fan degli impacchi.

Bibliografia:
Wohltuende Wickel / erh. bei Maya Thüler, Schmitteplatz 18, 3076 Worb
Sanft heilen m. Wickel u. Kompressen / Ch. Vasey / Midena
Sanfte Hilfe durch Wickel und Umschläge / Südwest, ISBN: 3-517-07744-5

Integrazione Strutturale
si veda Rolfing

Ipnosi
Molte persone collegano il termine ipnosi con le pratiche occulte, cosa assolutamente sbagliata. L'ipnosi non ha nulla a che vedere con l'occultismo se viene eseguita da un terapeuta serio. La parola ipnosi deriva dall'antico greco: Hypnos era il dio del sonno. La scienza non riesce ancora a trovare una spiegazione esatta sul funzionamento dell'ipnosi. In parole semplici viene provocato uno stato simile a quello del sonno (coscienza limitata), durante il quale l'ipnotizzato si concentra sul terapeuta che con la sua suggestione può raggiungere più facilmente l'inconscio. Non tutte le persone possono essere ipnotizzate con buoni risultati. L'ipnosi consente di attivare le forze di autoguarigione in modo da rimuovere i disturbi dall'organismo. Molte sono le malattie psicosomatiche, psichiche e anche fisiche che reagiscono all'ipnosi. Recentemente si è iniziato a effettuare sotto ipnosi anche interventi dentistici e addirittura chirurgici con ottimi risultati consentendo al paziente di evitare l'anestesia parziale o totale con una guarigione più rapida e indolore.

Bibliografia:
Abenteuer Hypnose. Heilung durch Trance / W. Eberwein / Kösell
Das große Handbuch der Hypnose / W. Meinhold / Ariston

Iridologia
si veda Diagnosi oculare

In alto

J

Jin Shin Do (si veda anche Agopressione, agopuntura)
L'agopressione Jin Shin Do è una sintesi tra arti mediche tradizionali cinesi, filosofia taoista e psicologia occidentale. Il Jin Shin Do libera le tensioni muscolari ed emotive che impediscono il libero fluire di energie e sensazioni. Questa forma di terapia delicata e dolce ha al suo centro il trattamento del paziente e lo riporta in armonia con sé stesso.

In alto

K

Kinesiologia
Dal punto di vista scientifico il termine kinesiologia viene descritto come "dottrina della psicologia del movimento". La kinesiologia si occupa dell'eliminazione di blocchi nel campo energetico. Perdite di equilibrio energetico possono provocare dolori e disfunzioni impedendo all'organismo di mantenersi in un stato equilibrato. La kinesiologia non tratta i sintomi né le malattie, ma si focalizza sulle forze di autoguarigione aiutando la persona a recuperare il proprio equilibrio. La kinesiologia è nata negli anni '50 in America dalla chiropratica e rappresenta una sintesi tra antiche esperienze tradizionali orientali (agopressione, chiropratica) e moderna scienza occidentale (scienza nutrizionale, scienza del movimento). La kinesiologia si fonda sul test muscolare come feedback biologico. Il test muscolare è lo strumento che misura l'energia bloccata e fluida e ne riproduce la fotografia istantanea. Esso permette di capire dove è necessario rafforzare la persona per ripristinare il suo equilibrio energetico, facendo così scomparire sintomi di diversi tipi. La responsabilità per la salute è sempre del cliente e il kinesiologo lo assiste con il suo sapere kinesiologico.
La psico-kinesiologia si basa sui principi della "kinesiologia classica". Esercizio fisico e psicologia vengono uniti in modo semplice ma molto efficace partendo dal presupposto che tutte le malattie hanno origine da conflitti psicologici irrisolti.

Bibliografia:
Kinesiologie, Gesund durch Berühren / A. Ertll Südwest
Kinesiologie / A. Holdway / AURUM
Kinesiologie / MVG, ISBN: 3-478-08553-5

In alto

L

La moxibustione
Con la moxibustione, la pelle viene stimolata dal calore in specifici punti di agopuntura. La moxibustione avviene bruciando artemisia in polvere in appositi contenitori che vengono posti sulla pelle. Gli stimoli termici che originano da questi punti hanno un effetto analgesico sugli organi corrispondenti, mentre le sostanze eteree dell'artemisia stimolano il metabolismo e sprigionano un effetto calmante. Già Ippocrate 2500 anni fa insegnava che gli stimoli del calore sulla pelle alleviano il dolore.

Bibliografia:
Die Moxa-Therapie / Ehrenwirth, ISBN: 3-431-03219-2
Heilen mit Traditioneller Chinesischer Medizin / Weltbild, ISBN: 3-89604-732-9

La terapia Marnitz
Massaggio a zone di Marnitz

Il massaggio a zone e la terapia manuale del Dr. Marnitz è un metodo di trattamento della terapia fisica. Si tratta di una combinazione tra massaggi profondi esercitati in piccole aree mirate di muscoli, tendini, legamenti e articolazioni, trattamenti terapeutici manuali di mobilizzazione e un programma di esercizi personalizzati da praticare a casa propria. Il massaggio a zone e la terapia manuale del Dr. Marnitz è una terapia con un approccio terapeutico olistico, in cui l'organismo è considerato come un'unità. La terapia Marnitz agisce direttamente e di riflesso ed è particolarmente indicata per le malattie ortopediche per la mobilizzazione e il sollievo dal dolore in caso di malattie articolari e della colonna vertebrale acute e croniche, restrizioni dei movimenti, per il trattamento ante e postoperatorio. Poiché l'azione di questo metodo non favorisce la circolazione sanguigna su grandi aree, esso è particolarmente indicato anche per il trattamento di pazienti affetti da edema. Si tratta di un metodo molto efficace, che si basa su accurate conoscenze anatomiche e funzionali. Esso si fonda sulla conoscenza della propagazione degli stimoli nei sistemi biologici: i disturbi dolorosi dell'apparato motorio che interessano un determinato punto tendono a trasmettere gli stimoli patologici a zone localizzate altrove, dove insorgono nuove malattie. Gli stimoli vengono propagati
- direttamente
- a livello segmentale tramite il sistema nervoso centrale sensomotorio
- tramite il sistema neurovegetativo
- a livello umorale tramite ormoni che danneggiano il tessuto
- tramite catene funzionali o motorie.
Le nuove zone di malattia possono essere "manifeste" o "sorde". I loro effetti possono estendersi ad altre zone e ammalandole, agendo sulla zona radicale mantenendola malata. Per affrontare una malattia primaria con successo è indispensabile trattare tutte le zone connesse. Esiste un ordine prefissato per l'effetto rilassante del trattamento manuale, la terapia a zone chiave con il massaggio a zone e la terapia manuale del Dr. Marnitz.

Laserterapia
I laser sono dispositivi in grado di generare una determinata lunghezza d'onda luminosa all'intensità desiderata. I raggi laser ad alta energia possono tagliare senza sforzo anche l'acciaio e in chirurgia vengono utilizzati ad esempio come bisturi laser. I laser a bassa energia vengono utilizzati invece come cosiddetti "soft laser" nella terapia di stimolazione indolore (come sostituto dell'ago nell'agopuntura) e in campo cosmetico. Molto diffusi sono i "pen laser" portatili a pila. Per aspetto e applicazione sono simili ai puntatori per cromopuntura.

Bibliografia:
Laser, das andere Licht / A. Anders-von Ahlften / Trias Thieme
Laserstrahlen in der Akupunktur / Küblböck / ISBN: 3-85175-681-9

Linfodrenaggio
Il sistema dei vasi linfatici attraversa il corpo intero e lungo il suo percorso si trovano i linfonodi. Oltre al sangue è particolarmente importante la linfa (tessuto liquido) per il drenaggio di sostanze nocive e patogene. Tali sostanze vengono filtrate, combattute e decomposte nei linfonodi, dove vengono generati anche nuovi anticorpi.
Il linfodrenaggio manuale può essere applicato per molti quadri clinici della medicina, sia nella prevenzione e nelle terapie fisiche che come trattamento successivo delle malattie tumorali.
Azione del linfodrenaggio manuale: drenante, decongestiva (edema), regolarizzante del sistema neurovegetativo, calmante e analgesica, rilassante della muscolatura e regolarizzante della peristalsi intestinale. Una buona circolazione linfatica migliora il nostro sistema immunitario.
Ambito di applicazione del linfodrenaggio manuale: edema (accumulo di liquido nel tessuto) in seguito a insufficienza vascolare linfatica, p.es. insufficienza venosa, cicatrici chirurgiche, edema da parto, reumatismi dei tessuti molli e artrite reumatoide, artrosi, emicrania, mal di testa, rinite cronica e allergica, malattie del seno paranasali, malattie cutanee, stitichezza, riduzione di peso, sintomi da stress, dolori da tensione, tensioni muscolari.

In alto

M

Magnetoterapia
La magnetoterapia è un'antica forma di terapia, che oggi sta riacquistando importanza anche grazie alla sua versatilità nella prevenzione e nel trattamento delle malattie nonché per l'assenza di effetti collaterali. Tra le altre cose, l'effetto del trattamento magnetico è attribuito ai seguenti processi fisici: i magneti migliorano l'apporto di ossigeno alle cellule e la perfusione tissutale e riducono la tensione superficiale dell'acqua. In tal modo viene attivato l'equilibrio idrico e vengono messe in movimento le cariche elettriche nei funicoli nervosi. Numerosi sono gli strumenti per il trattamento con la terapia magnetica: magneti permanenti, cerotti, pellicole o apparecchi elettrici con campi magnetici pulsanti.

Bibliografia:
Heilen mit Magneten / Michael Tierra / Windpferd
Lebenskraft durch Magnetismus / Fritz Koch / Frech
Magnete der Gesundheit / Gärtner / Windpferd, ISBN: 3-89385-284-0

Massaggio
si veda Massaggio medico classico

Massaggio dei punti di agopuntura di Radloff
Dopo aver operato per quasi 20 anni nel campo della terapia manuale, tra il 1975 e il 1981 Klaus Radloff ha insegnato il massaggio dei punti di agopuntura di Penzel insieme allo stesso Willy Penzel. Dopo essersi separato da Penzel nel 1982, dirige l'Istituto di formazione per TES/MPA in Svizzera.
Il controllo riflessologico dell'orecchio di Radloff consente una diagnosi energetica esatta degli organi interni e dei meridiani, delle articolazioni e della colonna vertebrale. A questo scopo viene palpato sistematicamente il padiglione auricolare, su cui si riflettono tutti gli organi e i meridiani che si sensibilizzano in caso di disturbi. La sensibilità alla pressione delle zone riflesse si riduce immediatamente dopo una terapia positiva sulla zona corrispondente, consentendo in tal modo anche una valutazione del risultato del trattamento, sempre che precendentemente non fossero presenti restrizioni dei movimenti o condizioni di dolore simili.
In tal modo, con un controllo delle zone riflesse dell'orecchio è possibile ad esempio trovare rapidamente l'origine dei dolori alle articolazioni del ginocchio. Infatti, se nell'orecchio non reagisce la zona del ginocchio, ma ad esempio la zona riflessa dell'articolazione sacro-iliaca, il trattamento delle articolazioni del bacino consente, a determinate condizioni, di eliminare subito i dolori, mentre gli interventi nella zona del ginocchio non sarebbero efficaci. Invece, se ad esempio reagisce la zona della vescica e dei reni e il paziente conferma un'infezione micotica delle vie urinarie recidiva (trattata senza successo con farmaci), è possibile ridurre o eliminare del tutto questa infezione, esattamente come i dolori al ginocchio, tramite un trattamento TES/MPA.

Massaggio del tessuto connettivo
Il massaggio del tessuto connettivo cerca da un lato di eliminare le scorie dal tessuto connettivo tra muscoli e pelle tramite la stimolazione intensa della circolazione sanguigna, che così si rilassa e si libera da indurimenti e congestioni. Dall'altro lato parte dal presupposto che proprio quelle scorie del metabolismo e quegli indurimenti del tessuto connettivo, compresa la sensibilità alla pressione, siano i segnali di disturbi funzionali degli organi riflessi che possono essere trattati con massaggi mirati.
Frizioni energiche, trazioni e distensioni effettuate con i polpastrelli, percepite spesso dal paziente come graffi o tagli della pelle, stimolano a fondo l'epidermide e il tessuto connettivo profondo. Gli arrossamenti della pelle segnalano immediatamente l'aumentata circolazione sanguigna nelle zone massaggiate, che contribuisce ad eliminare le scorie del tessuto connettivo scioliendo le tensioni e i dolori di schiena, collo e testa o dell'intero sistema muscoloscheletrico. Allo stesso tempo, attraverso le zone riflesse vengono stimolati il metabolismo e gli organi interni. Molto spesso si nota una generale rigenerazione, rivitalizzazione e aumento delle prestazioni.

Massaggio delle zone riflesse del piede
Il massaggio delle zone riflesse del piede è una forma di terapia con cui si esegue il trattamento della persona nella sua interezza, dato che ad ogni organo corrisponde una determinata zona dei piedi.
L'intero organismo umano si rispecchia nelle zone riflesse dei piedi. L'organo da trattare viene stimolato attraverso i punti riflessi per armonizzare l'organismo e raggiungere la persona a livello psichico, spirituale e fisico.
Il massaggio stimola il metabolismo e influisce da lontano sugli organi corrispondenti.
Come il sedimento in un bicchiere, anche nei piedi si possono accumulare i depositi.
Quando li si muove il corpo è in grado di eliminarli e trattarli.
Il massaggio delle zone riflesse del piede può essere praticato in modo molto versatile, perché agisce sulla forza vitale naturale delle persone.
Riscontri positivi con:
- dolori di schiena
- tensioni muscolari
- disturbi alla digestione
- mal di testa
- problemi ormonali
- dolori mestruali
- malattie reumatiche
- allergie
- malattie relative al sistema neurovegetativo
- malattie croniche

Massaggio medico classico
Sul piano fisico l'effetto benefico del massaggio si ottiene principalmente grazie all'influsso sulle tensioni muscolari, all'aumento della circolazione sanguigna e del metabolismo e al miglioramento della connettività degli strati tissurali tra loro.
A seconda della metodologia, il massaggio può avere effetto tranquillizzante o tonificante, rafforzare il potere di guarigione dell'organismo, sensibilizzare la percezione dello stato fisico aiutando in tal modo a individuare anticipatamente gli scompensi.
Il massaggio classico si è dimostrato molto utile per i seguenti disturbi:
tensioni, eccessivo carico della muscolatura, indurimenti e agglutinamento del tessuto, disturbi circolatori e del metabolismo, dolori muscolari e articolatori, mal di testa ed emicrania, problemi di postura, nervosismo e stress, disturbi del sonno, squilibrio psichico.

Massaggio sportivo
Sport - Massaggio
Il massaggio nello sport, con i suoi effetti benefici sul sistema motorio, si pone l'obiettivo di sostenere e migliorare le prestazioni atletiche, da cui deriva il termine di "massaggio sportivo". In linea di principio però non vi è differenza nella tecnica delle singole manipolazioni, tranne che nel caso di metodi particolari. Esiste un gran numero di possibilità e combinazioni di tecniche di massaggio che possono essere utilizzate con successo nel trattamento delle persone che praticano sport, anche in combinazione con metodi terapeutici del movimento, di stimolazione della mobilità o di stretching passivo.
Nel trattamento degli sportivi si distingue tra massaggio prima dell'attività sportiva (attivazione), durante l'attività sportiva (scioglimento, stretching) e dopo l'attività sportiva (rilassante). Le principali differenze, anche rispetto al massaggio classico, consistono nella scelta delle tecniche di massaggio, la velocità, la frequenza delle manipolazioni, l'intensità del massaggio, la durata ed eventualmente anche le parti del corpo da massaggiare. A seconda dell'intensità, della velocità e delle tecniche scelte, il massaggiatore in possesso di una buona formazione sarà in grado di ottenere vari effetti, a volte anche contrari. Un massaggio morbido e tranquillo provoca il rilassamento dei muscoli. Un massaggio effettuato con la stessa tecnica, ma eseguito più velocemente e più vigorosamente, aiuta a tonificare i muscoli. L'effetto diverso o contrario deriva esclusivamente dalla differenza di pressione e velocità. Nel massaggio sportivo si utilizzano pratiche più veloci ed energiche prima dell'attività sportiva, di scioglimento durante lo sport e rilassanti dopo l'allenamento. Nel massaggio sportivo la direzione del massaggio (verso il cuore) è anche meno importante di quanto lo sia nella decongestione. L'importante è che il massaggiatore conosca esattamente i percorsi dei muscoli o gruppi di muscoli e in tal modo possa ottenere l'effetto nella giusta direzione della muscolatura.
Nello sport il massaggio viene utilizzato molto spesso, perché consente anche di conseguire prestazioni migliori. Tuttavia è stato dimostrato chiaramente che con il massaggio non si ottiene un diretto rafforzamento dei muscoli. I muscoli vengono rafforzati realmente solo dall'allenamento vero e proprio. Infatti, se manca l'allenamento muscolare i massaggi non aumentano la potenza, però creano migliori condizioni per un allenamento più efficace. Nella maggior parte dei casi l'obiettivo principale del massaggio è quello di influire sulla muscolatura. Il muscolo risponde molto bene al massaggio e a seconda della tecnica si possono ottenere effetti diversi: aumento della tensione muscolare con tecniche forti e veloci; riduzione della tensione muscolare con tecniche morbide e più lente; aumento del flusso ematico; miglioramento dell'elasticità e della plasticità; miglioramento del legame dell'ossigeno alla mioglobina; incremento dell'assorbimento di sostanze proteiche nelle fibre muscolari, il cui presupposto però è l'allenamento del muscolo, cioè la propria attività muscolare.
Si può anche affermare con sicurezza che il massaggio non riduce né elimina il grasso, ma anche in questo caso si ottengono miglioramenti metabolici locali, ad esempio grazie al migliorato afflusso di sangue nel tessuto adiposo sottocutaneo. Abbinato a misure appropriate, come la dieta o la ginnastica, il massaggio consente di smuovere il fluido tissutale, che spesso si accumula nel tessuto adiposo sottocutaneo, e di eliminarlo attraverso gli organi escretori. È noto che dopo un massaggio viene stimolata significativamente la diuresi (espulsione di urina). Il grasso, invece, può essere ridotto solo da una dieta e dal maggiore consumo di calorie con l'attività fisica.

Medicina cinese
La Medicina Cinese Tradizionale (MCT) è la più antica medicina scolastica del mondo e affascina sia profani che esperti. L'agopuntura in occidente è il metodo più diffuso della medicina cinese, ma rappresenta solo una piccola parte dei metodi di trattamento complessivi. In Cina si conoscono oltre 5000 piante curative e rimedi minerali e animali. Trovano tuttavia applicazione anche terapie del respiro e del movimento, trattamenti con calore (Moxa) e massaggi (Tuina, An-Mo). Altri concetti famosi della medicina tradizionale cinese sono Qi Gong (esercizi di concentrazione, respirazione e fisici), Yin e Yang (disciplina delle corrispondenze), Tai Chi Chuan (lotta con le ombre). La MCT si basa sulla teoria medica secondo cui l'uomo è inserito in un sistema di forze tra cielo e terra e reagisce individualmente in funzione della sua costituzione e del suo ambiente. Non vengono prese in considerazione singole funzioni, ma interi ambiti di funzioni. Importante è non solo il risultato delle interazioni tra le varie funzioni del corpo, ma anche tra corpo e anima. La persona resta sana finché l'energia vitale "Qi" può fluire senza ostacoli. I disturbi e i blocchi devono essere individuati per rimetterli in circolo tramite trattamenti e metodi dolci che, se applicati correttamente, non provocano effetti collaterali.

Bibliografia:
Das grosse Handbuch der chinesischen Naturheilkunde / J.Stuhlmacher / Windpferd
Das grosse Buch der chinesischen Medizin / T.J. Kaputchuk / Barth
Die alte Heilkunst der Chinesen / W.G.A. Schmid / Herder

Medicina manuale
La medicina manuale cerca di applicare il trattamento dei disturbi articolari del movimento su base scientifica. Vengono utilizzate tecniche di chiroterapia e osteopatia, senza però trascurare la fisioterapia. La medicina manuale consente di trattare problemi alla colonna vertebrale e disturbi del movimento delle altre articolazioni.

Bibliografia:
Grundbegriffe der Manuellen Medizin / Springer, ISBN 3-540-55833-0
Trainingstherapie im Rahmen der Manuellen Medizin, ISBN 13-13-654003-4

Medicina Tradizionale Cinese (MTC)
si veda Medicina Cinese

Meditazione
Nel nostro mondo civilizzato occidentale, l'uomo è sempre più ridotto alla sua ragione, mentre la parte psichica e spirituale, la fame di esperienze mistiche, resta in gran parte insoddisfatta. Non sorprende quindi che le tecniche di meditazione stiano tornando ad essere molto popolari anche da noi (ad esempio la meditazione trascendentale, la meditazione di preghiera, la meditazione mantrica). La meditazione viene praticata regolarmente, con lo "scopo" di immergersi in esperienze mistiche e ritrovare la calma in sé stessi (introspezione). Così si raggiunge anche nella quotidianità razionale uno stato di rilassamento che dispiega i suoi effetti non solo come prevenzione della salute, ma anche come misura di sostegno in molte malattie. Le meditazioni di solito si basano su un background filosofico o religioso.

Bibliografia:
Heilende Meditation / Rajinder Singh / Urania
Vom Sinn des Meditierens / L. LeShan / Herder
Den Weg der Meditation gehen / Sri Chinmoy / Barth

Mental Training
Il Mental Training appartiene al campo degli esercizi spirituali. I pensieri sono forze. È importante capire questo fatto ed esserne consapevoli. Il mental training può essere applicato a tutti gli ambiti della vita. Il punto è che con un determinato atteggiamento mentale si può essere raggiungere più facilmente un determinato obiettivo. Il mental training viene applicato spesso nel campo dello sport agonistico e per il successo professionale.

Bibliografia:
Menta!training und Selbsthypnose / CORONA, ISBN: 3-928084-73-9

Metodo Baunscheidt
Questo metodo risale a Carl Baunscheidt (1809-1874) e viene definito anche "agopuntura occidentale". Esso funziona in base al principio della deviazione e ablazione delle sostanze patogene. L'epidermide viene stimolata superficialmente con un rullo (o un disco) dotato di sottili aghi. Massaggiando con l'olio di Baunscheidt le piccole ferite in tal modo indotte si ottiene un'irritazione della pelle, che provoca l'eruzione di piccole vesciche facilitando così l'espulsione delle tossine.

Bibliografia:
Baunscheidt - Die Akupunktur des Westens / G.Kirchner / Ariston

Metodo Terrier
Massaggio manipolativo del Dr. Terrier
Il massaggio manipolativo è una terapia riflessa (tecnica di mobilizzazione dei tessuti molli) per le articolazioni periferiche e la colonna vertebrale, sviluppata dal reumatologo svizzero Dr. med. Terrier. Questo massaggio combina le tecniche manipolative del massaggio classico per strutture periarticolari dei tessuti molli, inserzioni, tendini, muscoli, legamenti e capsule con un simultaneo stiramento di queste strutture nella mobilizzazione articolatoria passiva. Si applicano inoltre tecniche di trazione e allungamento. I massaggi sono concentrati essenzialmente sui punti riflessogeni e sulle zone circostanti l'articolazione: estremità muscolari, nervi, tendini, legamenti. In alcuni casi, la pressione del massaggio può raggiungere la stessa capsula articolare. Nella maggior parte dei casi la pelle e il tessuto connettivo sottocutaneo non vengono interessati dal massaggio, oppure solo secondariamente. La parte trattata del corpo viene mobilizzata nella direzione, nella misura e con il ritmo che garantiscono un'interazione regolare tra tensione e rilassamento delle strutture massaggiate. Benefici del massaggio manipolativo: massaggio specifico per il tessuto, mobilizzazione articolatoria.

MORA terapia
La MORA terapia è un principio di diagnosi e trattamento olistico che agisce con le oscillazioni proprie del paziente nel campo delle bioenergie ultrafini ed è il pioniere della biorisonanza. Questo metodo terapeutico è stato sviluppato nel 1977 dal Dr. F. Morell e dall'Ing. E. Rasche, da cui deriva il nome MO-RA.

Bibliografia:
Mora-Therapie / F. Morell / Haug, ISBN: 3-7760-1534-9

Musicoterapia
Il fatto che la musica abbia un impatto diretto sul benessere delle persone è comunemente noto. L'ascolto della musica può essere utilizzato come stimolante personale e con la musica e il canto si possono esprimere al meglio i propri sentimenti. Questo linguaggio dei sensi può anche essere usato con finalità terapeutiche. La musicoterapia trova infatti applicazione nel supporto di trattamenti medici. "Musica media" è un nuovo metodo, in cui la musica viene trasmessa acusticamente attraverso cuffie e vibratori direttamente a varie parti del corpo. La musica viene percepita con tutto il corpo, in modo da stimolare doppiamente il cervello. La musica viene impiegata già da tempo con successo in psichiatria e pedagogia, per il trattamento del dolore nei disturbi del ritmo del sonno e nelle depressioni.

Bibliografia:
Meditative Heilmusik / Daniel Perret / Windpferd
Heilen mit Musik / Hinrich van Deest / Trias
Die Heilkraft der Musik / W. Kraus / Beck, ISBN: 3-406-42060-5

In alto

O

Omeopatia
"Similia similibus curantur!", ovvero il simile cura il simile. Questa legge di similitudine dell'omeopatia è stata enunciata da Samuel Hahnemann (medico tedesco, 1755-1843) dopo averlo sperimentato su se stesso. Solo con la similitudine tra il quadro sintomatologico e quello indotto da un farmaco si trova un rimedio omeopatico. I sintomi del farmaco vengono sperimentati su individui sani con la somministrazione omeopatica del farmaco. Con un numero possibilmente alto di persone si ottiene un risultato preciso sull'efficacia di un rimedio da sperimentare. Non sono necessari studi violenti sugli animali. Vedendo che in molti casi il corpo non era in grado di assumere il farmaco nella normale forma ponderabile, oppure mostrava effetti collaterali, Hahnemann iniziò a diluirlo. Chiamò il suo modo di diluire e agitare il farmaco "potenziamento" o "dinamizzazione" a causa della maggiore efficacia riscontrata. Con la sua azione, l'omeopatia aumenta le difese immunitarie del corpo. In questo consiste sostanzialmente la differenza con l'allopatia (rimedio della medicina classica), che agisce essa stessa attivamente nell'organismo. Ma se si vuole curare per davvero, allora si deve intervenire sulla causa originaria della malattia e questa causa è l'alterazione dell'equilibrio della forza vitale. I rimedi omeopatici non agiscono sull'organo malato (sintomo), ma sulla forza vitale che lo governa, stimolando le difese immunitarie dell'organismo. La forza vitale corrisponde a un tipo di energia e pertanto può essere influenzata solo da sostanze energetiche. A partire da una sostanza di base, quindi, i rimedi omeopatici vengono trasformati in una forma energetica con una forte dinamizzazione (diluizione). Quanto più elevata è la diluizione di una sostanza di base, tanto più forte è la manifestazione della parte energetica, ovvero l'informazione contenuta. Sebbene una potenza elevata non possa contenere nemmeno una sola molecola del farmaco, spesso si ottengono risultati sorprendenti. Come sostanze di base vengono utilizzati succhi vegetali, sali o minerali, metalli puri, prodotti animali come veleni di rettili o di api o addirittura germi patogeni. I rimedi omeopatici presentano numerosi vantaggi e non sono noti effetti collaterali per la loro applicazione. Tuttavia vanno evitate le sperimentazioni a cuor leggero, in quanto applicazioni sbagliate possono comunque avere effetti svantaggiosi. Essendo atossica, l'omeopatia è indicata in particolare anche nel trattamento di bambini e donne incinte. L'autotrattamento va eseguito solo con malattie acute leggere. Per malattie gravi è ovviamente necessario affidarsi alle cure di un omeopata esperto. I rimedi omeopatici sono molto economici e quindi l'omeopatia può contribuire a ridurre i costi della sanità.

Bibliografia:
Homöopathie - Die Reise einer Krankheit / M.S. Jus
Was ist klassische Homöopathie? / Maurer, Grollmann
Selbstbehandlung im Alltag / U. Schrag

Ossigenoterapia (Ozonoterapia / Ossigenoterapia multistep)
Un'adeguata ossigenazione è essenziale per la vita. Il sangue fornisce l'ossigeno agli organi. Una carenza acuta porta alla morte rapida, mentre una carenza strisciante provoca disturbi alla salute. Le conoscenze circa i benefici per la salute di un "arricchimento di ossigeno" vengono attuate con varie applicazioni. Come in ogni terapia bisogna tenere bene a mente che "la diagnosi viene prima di ogni trattamento". Solo partendo dalla diagnosi si può stabilire il tipo di terapia da seguire.
Nell'ozonoterapia viene utilizzata una molecola composta da tre atomi di ossigeno anziché dai soliti due (O3 invece di O2). L'ozono è un potente disinfettante contro batteri e virus. e questo suo effetto viene sfruttato anche nel trattamento dell'acqua potabile e per piscine. Se inalato l'ozono puro è altamente tossico. L'ozono miscelato con ossigeno può essere applicato terapeuticamente sia per uso esterno che interno.
L'ossigenoterapia multistep è divisa in tre fasi di trattamento:
- assunzione di una miscela di vitamine per aumentare l'ossigenazione
- inalazione di ossigeno medicale puro
- training fisici per far circolare il sangue arricchito di ossigeno
nell'organismo.
Da questa procedura standard hanno preso le mosse numerose altre varianti. In medicina l'efficacia dell'arricchimento di ossigeno come metodo di trattamento è nota da tempo e sul mercato sono disponibili apparecchi appositamente sviluppati. L'ossigenoterapia come pratica rivitalizzante e tonificante è sempre più apprezzata dalle persone anziane come prevenzione dell'invecchiamento.

Bibliografia:
Sauerstoff ist Leben / Dr. L. Fodor / Hippokrates
Sauerstofftherapien / Jopp, ISBN: 3-89698-105-6

Osteopathie
Osteopathie ist ähnlich begründet wie Chirotherapie. Ihr Begründer, Dr. Andrew Taylor Still (1828 - 1912), sah die Krankheitsursache bei Verlagerungen von Wirbeln, Verschiebungen im Skelett und auch im Muskelapparat. Osteopathie arbeitet mehr mit ganz feinen Miniaturbewegungen, um blockierte Gelenke und Wirbel zu mobilisieren. Die Diagnose stützt sich mehr auf das "Gespür" des Therapeuten als auf Röntgenaufnahmen (s.a. manuelle Medizin, Cranio-Sacral-Therapie).

Literatur:
Osteapathie, Sanftes Heilen mit den Händen / Ch. Newiger / TRIAS

Ozontherapie
siehe Sauerstofftherapie

In alto

P

PNL, Programmazione Neuro-Linguistica
La PNL è stata scoperta nel 1970 dallo scienziato americano Richard Bandler e dal linguista John Grinder. La PNL riguarda la comunicazione e la forza del pensiero. Si tratta di diventare consapevoli dei propri pensieri come forze effettive e di riconoscere i modelli comportamentali che hanno un impatto negativo sulla nostra salute e qualità della vita. La nostra vita è una comunicazione continua sia verso l'interno che verso l'esterno. È importante migliorare questa comunicazione ed eliminare abitudini e schemi svantaggiosi sostituendoli con forze positive.
N sta per processi neurologici (nervi) e riguarda la sfera psico-spirituale, il regno dei sensi, così come le nostre sensazioni interiori.
L si riferisce ai processi linguistici, il linguaggio e il modo in cui si esprimiamo le nostre impressioni con parole e comunichiamo.
P sta per programmazione. Il pensiero e l'azione mirati (programma) sono usati per influenzare positivamente il comportamento e la comunicazione al fine di raggiungere più facilmente un obiettivo.

Bibliografia:
Das Arbeitsbuch zum NLP / Kay Hoffman / Kailash
NLP, kurz und praktisch / Hans-Christoph Kölsch / Bauer
Nutzen Sie Ihre Chance mit NLP / J. de S.-Paul / Herder

Polarity del Dr. Stone
Il Dr. Randolph Stone era specializzato in chiropratica, osteopatia, naturopatia e neuropatologia. Egli ha creato un collegamento tra le conoscenze della medicina cinese, dell'ayurveda e dell'antica arte di guarigione egizia e la naturopatia occidentale, sintetizzandole nel modello di salute olistico della polarity orientata all'energia.
La polarity comprende:
- il trattamento del corpo con varie tecniche di contatto
- il colloquio guidato
- esercizi energetici di polarity
- insegnamento di principi nutrizionali in base agli elementi
Il presupposto della polarity è che l'energia è la base di tutti i fenomeni. Nell'uomo, l'energia si manifesta sotto forma di pensieri, sentimenti e, nella sua forma più compressa, come corpo tangibile e si rivela a noi tramite polarità come caldo/freddo, maschio/femmina, alto/basso ecc. Se l'energia può scorrere liberamente è segno di armonia, ordine, integrità e salute. Chi desidera vivere la propria salute in modo autodeterminato, olistico, naturale e razionale, trova nella polarity uno strumento versatile. La polarity è piacevole, stimola le forze di autoguarigione ed è indicata anche come misura preventiva per adulti e bambini.

Bibliografia:
Polaritätstherapie / Dr. Randolph Stone / Hugendubel, Irisiana
Fliessende Kräfte / Alan Siegel / VAK
Polarity Therapie in der Praxis / Phil Young / Aurum

Pranic Healing (pranoterapia)
La parola deriva dal sanscrito prana e si riferisce all'energia vitale o forza vitale. Prana è l'energia contenuta nel sole, nell'aria e nella terra e conferisce uno splendore vivo e sano al nostro corpo. Il Pranic Healing è una tecnica di guarigione antica che affonda le sue radici in India. Questo metodo di trattamento energetico senza contatto si basa sulla struttura totale del corpo umano. Il corpo fisico è impregnato di corpi energetici "invisibili", detti anche aura. Ogni squilibrio energetico nell'aura si manifesterà in genere molto presto come malattia. Il Pranic Healing permette di depurare a fondo il corpo energetico e di armonizzarlo con prana fresco. L'energizzazione dolce non viene effettuata direttamente sul corpo, ma tramite l'intelligenza dei chakra, degli organi e delle ghiandole, riattivando in tal modo il potere di autoguarigione del corpo.

Bibliografia:
Grundlagen des Pranaheilens / Choa Kok Sui / Bauer
Pranaheilen mit Kristallen / Choa Kok Sui / Bauer
Heilendes Prana / Atreya / Ansata

Psicoterapia
La psicoterapia si occupa della conoscenza delle relazioni affettive e il mondo fisicamente oggettivo. La psicoterapia copre una vasta area di trattamenti medici che curano i disturbi e le malattie mentali. Il suo obiettivo primario è l'identificazione e l'elaborazione delle cause che disturbano il benessere. Vengono applicate diverse tecniche, tra cui: suggestione, ipnosi, psicoanalisi, training autogeno, logoterapia, ecc. Per il successo della terapia è importante rivolgersi a un terapeuta serio e con cui si ha un buon rapporto di fiducia.

Bibliografia:
Psychotherapie für den Alltag / V. E. Frankl / Herder
Erleben durch die Sinne / Brooks / Junfer, ISBN: 3-87387-173-4
Sinn und Unsinn der Psychotherapie / L. Riedel / Mandala Media

In alto

Q

Qi Gong
Il Qi Gong in Cina è una delle cinque principali branche della medicina. Le radici del Qi Gong affondano negli esercizi spirituali e fisici che risalgono alla pratica taoista-buddista. Il Qi Gong consiste in una serie di posizioni semplici, che, insieme a esercizi di respirazione, armonizzano il flusso di energia nel corpo e quindi attivano una condizione ricca di energia e sana. Il Qi Gong è imparentato con il più impegnativo Tai Chi. Il Qi Gong presuppone che lo stress della vita quotidiana sia all'origine delle congestioni nella circolazione delle energie e la sua pratica ha proprio il compito di rimettere in circolazione il flusso energetico. Un insegnante di Qi Gong l'ha descritto in questo modo: "Ogni posizione praticata nel Qi Gong influisce su determinati aspetti dell'energia vitale che pervade tutto e ci collega con il cosmo".

In alto

R

Radioestesia
La radioestesia si occupa del vasto campo delle radiazioni terrestri naturali e tradotto significa "sensibilità alle radiazioni". Vene d'acqua sotterranee producono campi elettromagnetici le cui radiazioni possono influire negativamente su esseri umani e animali. Il radiestesista localizza la presenza di queste vene d'acqua e delle radiazioni terrestri con una bacchetta o un pendolo. Non è indicato utilizzare punti sfavorevoli mantenendoli per anni nella stessa posizione (letto), ma bisogna cercare di evitarli o di schermarli. Oltre alle radiazioni terrestri naturali, alle vene d'acqua e ai raggi cosmici, anche l'elettrosmog casalingo sta diventando un problema che solleva dubbi sulla sua sopportabilità.

Bibliografia:
Verborgene Kräfte der Wünschelrute / S. Lonegren / Irisiana
Wege zum richtigen Pendeln / I. K. von Rohr I Urania
Die Wünschelrute und ihr Gebrauch / H. Jürgens /Bauer

Reiki
Il Reiki, una forma di cura tibetana, è stata riscoperta nel XIX secolo da un sacerdote cristiano, il Dr. Mikao. Il Reiki presuppone che l'universo sia pieno di energia inesauribile. Il Reiki è "energia vitale universale", ovvero energia di guarigione naturale che scorre attraverso le mani del guaritore Reiki e viene trasmesso attraverso il tocco delicato. Questa capacità di guarigione può essere attivata solo da un maestro di Reiki che aiuta a riaprire il proprio canale di guarigione interiore. Il maestro di Reiki dovrebbe distinguersi per spiritualità e trascendenza, e non può essere motivato dall'arricchimento finanziario. Attraverso il flusso di energia Reiki si stabilisce l'equilibrio tra corpo e spirito, perché il Reiki funziona a tutti i livelli, ossia sul piano mentale, spirituale, emotivo e fisico. Il Reiki sviluppa l'autoguarigione, scioglie i blocchi e riequilibra i chakra. È indicato anche come integrazione con altre terapie. Il Reiki si applica agli esseri umani, agli animali e alle piante e lo si impara principalmente come terapia di autoguarigione. Il Reiki non è una religione, non è un culto e non è una filosofia, ma piuttosto si concentra sull'esperienza personale di questa energia vitale.

Bibliografia:
Die Reiki Praxis / B. Blaszok & W. von Rohr / Urania
Die Reiki Kraft / Paula Horan / Windpferd
Erfahrungen mit der Reiki-Kraft / Brigitte Ziegler / Windpferd

Respirologia (addestramento alla respirazione)
Esiste uno stretto legame tra il respiro e la vita. Senza l'aria l'uomo sopravvivrebbe solo per pochi minuti. L'importanza di una respirazione corretta ha favorito lo sviluppo di determinate terapie respiratorie sin dall'antichità. L'inspirazione è assunzione di energia vitale, mentre l'espirazione è espulsione di sostanze consumate e dannose. Nel respiro si rispecchia molto nettamente lo stato d'animo. Le correlazioni tra respirazione, corpo e psiche infatti sono molto strette. La tensione o la tranquillità trovano un'espressione diretta nella respirazione. Tradotto in pratica significa che la giusta respirazione consente di influenzare positivamente i disturbi fisici e psichici. La respirologia rappresenta un trattamento olistico, idoneo soprattutto per prevenire le malattie e come terapia integrativa. Come auto-aiuto si consiglia di praticare molto movimento all'aria aperta. Gli esercizi devono essere insegnati da istruttori professionali, perché l'applicazione sbagliata può portare a disturbi respiratori. Il campo degli esercizi respiratori è molto ampio. Essi vengono in parte integrati con esercizi di rilassamento e rinforzamento, con movimenti dinamici e con l'addestramento alla concentrazione e alla meditazione.

Bibliografia:
Das Atem-Heilbuch / Werner Koch / Windpferd
Richtig Atmen - aber wie? / V. Schmid-Eschmann / Midena
Integrale Atemschule / Klara Wolf / Humata
Atemkraft - Lebensmut - Gelassenheit / Maja Wolf

Rolfing, Integrazione Strutturale
La Dr.ssa Ida P. Rolf (biochimica) ha compreso l'importanza della relazione tra la forza di gravità e il tessuto connettivo per la postura corretta del corpo umano. Partendo da questa intuizione ha sviluppato una pratica manuale che agisce sul tessuto connettivo ponendosi l'obiettivo di indagare le cause che producono una cattiva postura e quindi di eliminarne i sintomi come mal di schiena, dolori articolari, ecc. I rolfer testano l'effetto della gravità sui diversi segmenti del corpo, individuando i punti sui quali praticare lo stiramento manuale del tessuto connettivo (fasce). In un ciclo di circa 10 sedute viene massaggiato tutto il corpo al fine di integrarlo in maniera ottimale nella forza di gravità. A questo ciclo possono seguire ulteriori sedute in un secondo momento. L'addestramento specifico ai movimenti consente di sviluppare ulteriormente e mantenere i cambiamenti raggiunti. Imparare a riscoprire il proprio corpo negli strati profondi aiuta spesso anche a ritrovarsi a un nuovo livello psichico.

Bibliografia:
Alles im Lot: Rolfing / Dr. P. Schwind / Goldmann-Tb.
Rolfing / Ida P. Rolf / Hugendubel

In alto

S

Salasso
Salasso, cioè prelievo libero di sangue dalla vena, è conosciuto da millenni come ottimo rimedio.
Tuttavia il salasso non va confuso con le donazioni di sangue o un semplice prelievo. È importante scegliere il momento giusto e il punto di prelievo appropriato. Inoltre il sangue prelevato deve fluire liberamente dalla vena.
Il salasso è utile per la prevenzione, la disintossicazione e la decontaminazione. Il sangue prelevato viene sostituito dai liquidi corporei ottenendo un effetto di diluizione. Le epistassi spontanee possono essere viste come un'autodifesa del corpo analoga.
Procedure simili sono ? la coppettazione e ? l'applicazione di sanguisughe. Tali procedure possono essere eseguite solo da un medico o da un medico naturopata certificato.

Bibliografia:
Neue Vitalität für Körper und Seele (Ausleitung), ISBN: 3-426-76138-6

Sali
si veda Biochimica

Sanguisughe
La terapia con sanguisughe si basa sul principio della deviazione e ablazione. Questa terapia può essere paragonata al salasso, dato che ad ogni trattamento si perdono da 30 a 250 ml di sangue. Contribuiscono inoltre alla guarigione anche le sostanze antinfiammatorie e anticoagulanti che le sanguisughe rilasciano con il morso; in questo modo il sangue è più fluido, la circolazione sanguigna migliora e si rimuovono i coaguli ematici.

Bibliografia: Blutegel-Therapie / Peter Pukownik / Südwest
Aschner-Fibel / Dr. med. U. Abele und Dr. E. Stiefvater / Haug

Sauna
Originaria della cultura nordica, la sauna è ormai molto gradita anche da noi da strati sempre più ampi di popolazione. Si dice che andare almeno volta alla settimana nel "sudario" sia una pratica sana, che fa bene a tutto il corpo e lo tonifica. La vulnerabilità ai raffreddori diminuisce in modo drastico e il passaggio dal caldo al freddo è un ottimo esercizio anche per la circolazione. Il surriscaldamento accelera l'attività metabolica e purifica la pelle grazie alla forte sudorazione, oltre a influire favorevolmente sulle vie aeree. Se si pratica la sauna è importante dedicarvi abbastanza tempo e concedersi una pausa di riposo dopo ogni sessione.

Bibliografia:
Gesund schwitzen in der Sauna / Südwest, ISBN: 3-517-07676-7
Alles über Sauna / Humbolt-Tb., ISBN: 3-581-66406-2

Sciamanesimo
Lo sciamanesimo, l'antica fede dei popoli primitivi, si ritrova in tutte le culture del mondo, dalla Groenlandia all'Europa, dall'Africa all'Asia e dalla Russia agli indiani del Nord e Sud America. Oltre alla cultura antica, che in parte noi abbiamo già dimenticato, si sta sviluppando una nuova coscienza sciamanica. Per lo sciamanesimo, persone, animali, piante e minerali sono tutti collegati e connessi tra loro. La Terra stessa è un essere vivente e noi siamo tutti figli della Madre Terra. Da questa visione nasce il rispetto per tutto il creato. Lo sciamano entra in stato di trance tramite tecniche come tamburi, sonagli, balli, canti, incensi, tecniche di respirazione speciali e/o la contemplazione e in questo stato di coscienza sciamanica funge da tramite con i poteri sovrannaturali attraverso cui può guarire, chiedere consigli o conoscere il futuro. In questi stati di "realtà non ordinaria" gli sciamani incontrano i loro animali del potere, gli spiriti vegetali, le guide spirituali e altri alleati che fungono da mediatori della conoscenza superiore circa la natura del mondo. Attraverso la pratica sciamanica, riti e cerimonie (come la capanna sudatoria), l'uomo è in grado di ricongiungersi con le sue radici, con la terra e con lo spirito. In tal modo ritrova se stesso e può vivere in pace con se stesso e il mondo che lo circonda.

Bibliografia:
Leben aus dem Geist der Wildnis / Tom Brown / Ansata
Der Wind ist unser Atem / P. Baumann / Herder
Indianische Heilkunst / R. Kaiser / Herder

Shiatsu
Lo Shiatsu si è sviluppato dalla millenaria conoscenza empirica e dalle basi della medicina tradizionale cinese e giapponese, in particolare dell'agopressione e del massaggio An-Mo.
Ancora oggi il ministero della salute giapponese definisce lo Shiatsu in modo piuttosto prosaico: "La terapia Shiatsu è una forma di trattamento manuale, realizzata con il pollice, le altre dita e i palmi delle mani senza l'utilizzo di strumenti di alcun tipo. Esercitando la pressione sulla pelle umana elimina i disturbi interni, mantiene la salute e tratta particolari disturbi".

Il trattamento Shiatsu
Nello Shiatsu vengono trattati dei punti lungo i meridiani, chiamati Tsubo, per far ricircolare il flusso di energia dove si era bloccato o dove è sovrabbondante, o in generale per aumentare la vitalità e l'armonia. Tra le svariate centinaia di punti di agopuntura della medicina cinese, nello Shiatsu in genere si considera particolarmente importante una selezione da 60 a 100 punti (Tsubo) che vengono integrati in un trattamento completo. La seduta si svolge di solito su una stuoia stesa a terra e con i clienti vestiti e può durare da una a due ore. Lo Shiatsu si può praticare anche da seduti e in piedi.
L'azione viene svolta principalmente con il pollice, ma anche con l'intera mano o il pugno, i gomiti, le ginocchia o i piedi.
Con lo Shiatsu non si esegue solo una pressione e compressione dei punti di agopuntura. L'effetto reale e delicata ottenuto con lo Shiatsu nasce solo grazie a un atteggiamento meditativo specifico dell'operatore, che dà origine a una "comunicazione del contatto" (Ohashi) non forzata e non intenzionale, che non soltanto penetra in profondità nel sistema energetico del cliente, ma coinvolge tutto il suo essere.
Efficacia a vari livelli
Nello Shiatsu non si cerca quindi di vincere resistenze (con la forza) o di eliminare i sintomi della malattia e dei processi di trasformazione, ma di muoversi con il flusso di energia vitale che scorre attraverso i meridiani in tutte le cellule del nostro organismo. Il massaggio esercitato con i pollici, le nocche, i gomiti o i piedi segue la direzione naturale dell'energia vitale, risolvendo così con dolcezza i blocchi e gli squilibri nel circolo energetico. Diversi movimenti di dilatazione e distensione, percussione, impastamento e rotazione aiutano a rendere agili e flessibili muscoli, tendini e articolazioni e a rafforzarli.
Lo Shiatsu può servire sia per il mantenimento dello stato di salute che come aiuto nelle malattie acute o croniche. Solitamente si ottiene una buona risposta in particolare con disturbi funzionali, come mal di testa, mal di schiena, dolori articolari,

Spagirica
La spagirica è una forma molto particolare di fitoterapia. Le essenze di erbe spagiriche vengono ottenute da piante intere con procedure speciali. Il suo presupposto è che ogni pianta contiene particolari combinazioni di sostanze attive. Si tratta dunque di sfruttare queste forze vitali nascoste, cioè portarle nelle essenze di erbe attraverso procedure speciali. La spagirica tradizionale è stata ulteriormente sviluppata da Ulrich Heinz, che l'ha innalzata a livello di terapia accettata e indipendente.

Bibliografia:
Spagyrik / P. Köster / Ehrenwirth, ISBN: 3-431-03154-4

In alto

T

Tai Chi
Il Tai Chi (shadow boxing cinese) è un'arte del movimento che comprende l'allenamento mentale e fisico.
La struttura di base del Tai Chi è formata da 13 forme di movimento, le cosiddette immagini in movimento, che scorrono senza soluzione di continuità l'una nell'altra. Serve molta perseveranza e tenacia, pazienza con se stessi e tempo prima che le immagini in movimento "si fermino". Nello shadow boxing cinese si presume che il centro energetico risieda nei fianchi (centro del corpo). L'energia che emana da questo centro viene trasmessa (ad esempio a mani e piedi) con movimenti attentamente misurati e trasformata in movimenti armoniosamente benefici. L'energia inutilizzata scorre nuovamente al centro. Il Tai Chi è l'ideale per chi cerca il relax mentale e fisico.

Bibliografia:
Lebensschwung durch T'ai Chi / Al Huang / Barth Verlag
Praktische Einführung in das T'ai Chi / P. Crompton / Irisiana

Tecnica di Alexander
Questo metodo è stato sviluppato dall'attore F.M. Alexander. Sulla scorta di attente osservazioni ed esperimenti su se stesso, ha individuato la causa dei propri problemi alla voce e al respiro, che risiedeva nel cattivo uso che lui stesso faceva del proprio corpo. Si tratta di modelli comportamentali che creano disturbi nell'unità psicofisica delle persone e possono generare diverse malattie. L'obiettivo della tecnica di F.M. Alexander è ripristinare l'utilizzo naturale e ben coordinato della totalità dell'organismo durante le attività quotidiane. La tecnica di F.M. Alexander insegna a riconoscere reazioni abitudinarie, inconsce e automatiche in modo da percepire con maggiore consapevolezza movimenti, sensazioni e comportamenti. Questa tecnica insegna che è possibile decidere se continuare a mantenerli, abbandonarli o cambiarli. Non si tratta del comportamento "corretto" o del tipo di movimento, ma di un utilizzo appropriato e spontaneo dell'energia nelle varie attività. Gli insegnanti della tecnica di F.M. Alexander guidano gli allievi attraverso le situazioni e le procedure routinarie come stare in piedi, camminare, alzarsi, lavorare alla scrivania, parlare o maneggiare un attrezzo. Con istruzioni pratiche e verbali favoriscono modalità ben coordinate nell'uso che gli allievi fanno del proprio corpo. La tecnica di Alexander indica una via per vivere in modo naturale e corretto. Si tratta di un processo d'apprendimento che influisce sulla vita quotidiana.

Bibliografia:
Alexander-Technik im Alltag / Drake, Jonathan / Kösel
Die Alexander-Methode / Felix Riemkasten / Haug
Die universelle Konstante im Leben / Alexander F.M. / Karger

Terapia con i fiori di Bach
Questa terapia prende il nome del suo inventore, il Dr. Edward Bach (1880-1936). Egli era convinto che la malattia fosse il risultato di un conflitto tra anima e spirito. Secondo il Dr. Bach questo conflitto ha origine nello "scostamento tra le proprie esigenze terrene o influenze esterne rispetto alla via indicata dall'anima". Il Dr. Edward Bach ha individuato 38 fiori selvatici che influenzano positivamente un determinato stato d'animo guarendo così la malattia organica dopo aver riequilibrato lo stato d'animo negativo. La condizione per un esito positivo del trattamento con i fiori di Bach è quindi una precisa diagnosi dello stato d'animo del paziente per poi trovare il rimedio a base di fiori "personalizzati". Possono essere miscelate tra loro anche diverse essenze. L'efficacia della terapia con i fiori di Bach è stata variamente dimostrata nella prassi.

Bibliografia:
Handbuch kal. und engl. Blütenessenzen / P. Kaminski / AT
Bach-Blütentherapie / Mechtild Scheffler / Irisiana / 304 pagg.
Das praktische Handbuch zur Bach-Blütentherapie / G. Biome / Bauer

Terapia cranio sacrale (terapia craniosacrale)
La terapia craniosacrale parte dal presupposto che il flusso ritmico del liquido cerebrospinale sia molto importante per il benessere delle persone. Questo flusso pulsa normalmente a un ritmo di 6 - 12 cicli al minuto dal cranio all'osso sacro, irrorando e proteggendo le sensibili strutture nervose. In tal modo vengono mosse armonicamente anche le ossa dal cranio all'osso sacro. I disturbi nel flusso del liquido cerebrospinale possono far insorgere un gran numero di disturbi. Il compito della terapia craniosacrale è esattamente quello di trovare i blocchi in questo flusso ritmico e di scioglierli durante il trattamento con speciali tecniche di pressione molto delicate. Esse consentono di riattivare le capacità di autoguarigione avviando un risanamento profondo dell'organismo. La terapia craniosacrale può essere applicata con risultati apprezzabili anche nei bambini.

Bibliografia:
Rhythmus und Berührung / Goldmann / ISBN: 3-442-13828-0
Auf den inneren Arzt hören / J. Upledger / Irisiana

Terapia craniosacrale
si veda Terapia cranio sacrale

Terapia dei chakra
I chakra possono essere descritti come centri energetici molecolari. Sono i regolatori dell'energia cosmica, che uniscono l'uomo al cosmo. Chiaroveggenti e sensitivi possono percepire i vari strati di energia emessi come aura. I pittori li hanno rappresentati come aloni. I sette chakra maggiori sono dislocati in questi punti: sul coccige (chakra della radice), sopra la milza, sopra l'ombelico (plesso solare), sopra il cuore, sopra la laringe, tra le sopracciglia (terzo occhio) e sulla testa. A seconda dei colori e dell'intensità dell'aura si può determinare il flusso di energia delle persone e il loro stato di coscienza e benessere e trattare in modo mirato gli squilibri e i blocchi. "Non bisogna mai sviluppare i chakra senza rafforzare la vita morale, perché altrimenti si viene catturati dalle forze luciferine", avvertiva il veggente Rudolf Steiner.

Bibliografia:
Die Chakras / C.W. Leadbeater / Bauer
Das Chakra-Handbuch / S.Sharamon. B.Baginski / Wind pferd
Das Arbeitsbuch zu den Chakras / K.Volimar / Kailash

Terapia dei punti trigger
La terapia dei punti trigger miofasciali si concentra sul trattamento del dolore che proviene dalla muscolatura, le cosiddette sindromi da dolore miofasciale, che possono causare dolore cronico. La terapia dei punti trigger miofasciali si basa sui risultati ottenuti da Janet G. Travell e David G. Simons, che nel loro "Manuale dei punti trigger dei muscoli" hanno fissato gli standard in materia. Un carico eccessivo cronico o traumi diretti alle strutture muscolari interessate sono spesso la causa di una sindrome da dolore miofasciale. Essi provocano il malfunzionamento del collegamento tra nervi e muscoli, la terminazione neuromuscolare, dove si creano zone estremamente sensibili. Questi punti di dolore localizzati, i cosiddetti punti trigger miofasciali, di solito sono individuabili alla palpazione in una bandelletta contratta del muscolo scheletrico. La loro stimolazione meccanica provoca spesso un dolore trasmesso a regioni distanti del corpo ("referred pain"). Una terapia adatta consente di eliminare questa patologia anche dopo un lungo periodo di tempo. Come metodo di trattamento si sono rivelate idonee le tecniche muscolari e del tessuto connettivo di B. Dejung (svizzero), le tecniche di release e stretching di K. Lewit e V. Janda, nonché aggiuntivamente l'agopuntura dei punti trigger. La sindrome da dolore miofasciale non deve essere confusa con la fibromialgia. Queste due malattie possono essere chiaramente distinte l'una dall'altra. Molto spesso i punti trigger miofasciali sono all'origine di dolori articolari, come il gomito del tennista, dolori a spalla e collo così come dolore al ginocchio e al piede.

Terapia del movimento
si veda Danza-movimento-terapia

Terapia della biorisonanza
La terapia della biorisonanza sfrutta la scoperta che il corpo umano è attraversato e circondato da un campo elettromagnetico estremamente basso, ma misurabile. Con la malattia le oscillazioni armoniche del campo elettromagnetico diventano disarmoniche. Degli elettrodi consentono di trasmettere queste oscillazioni tramite un cavo a un dispositivo terapeutico dotato di un misuratore e in tal modo si possono testare ad esempio i punti di agopuntura. Nella terapia successiva si cerca di ristabilire l'energia armonica nell'organismo; le oscillazioni disarmoniche vengono "invertite" e si dissolvono nel corpo. Al paziente non viene pertanto somministrata elettricità o energia dall'esterno, perché per il trattamento si impiegano solo le oscillazioni del suo corpo.

Bibliografia:
Bioresonanz-Therapie /.Reinold D. Will /.JOPP

Terapia della colonna vertebrale di Dorn e Breuss
La colonna vertebrale ha il compito di sostenere staticamente il corpo, fungendo allo stesso tempo da canale protettivo per i nervi. Le coppie di nervi che fuoriescono dai fori vertebrali possono essere disturbati da una vertebra spostata, cosa che oltre al dolore può anche causare disfunzioni dell'organo corrispondente. Il metodo di Dorn è stato inventato da Dieter Dorn ed è il risultato di molti anni di terapie ed esperienze. Nel tempo sono stati organizzati seminari e corsi di formazione per terapeuti nonché pubblicati libri specializzati.
L'allineamento orizzontale del bacino e la lunghezza uguale delle gambe sono un prerequisito per una colonna vertebrale ben allineata. Le slogature delle articolazioni pelviche, del ginocchio e della caviglia possono essere causa di spostamenti vertebrali che si possono riposizionare con particolari manovre mirate. Nel caso delle vertebre spostate si procede alla palpazione e quindi al loro riposizionamento con pressioni delicate. Contrariamente alla chiropratica non si esercitano tensioni brusche, ma una pressione delicata in modo da escludere il rischio di lesioni e rendere possibile l'esecuzione del trattamento anche a persone inesperte.
Massaggio Breuss; molti terapeuti praticano il metodo Dorn insieme al massaggio Breuss. Si tratta di un massaggio alla schiena speciale con un effetto calmante e rilassante.

Bibliografia:
Heilen über die Wirbelsäule (Dorn) / MERK- ISBN: 3-9805138-0-7
Wirbelsäulengymnastik / Heyne -Ratg., ISBN: 3-453-04979-9
Wirbelsäulenerkrankungen und Psyche / Falken-Tb. 3-635-60314-7

Terapia della luce
Molte persone sviluppano la depressione invernale durante i bui mesi invernali. L'esposizione alla luce del sole in questa stagione è spesso molto limitata e pertanto possono insorgere scompensi nel ricambio di energia e nell'equilibrio ormonale. I conseguenti disturbi alla salute (talvolta gravi) possono essere contrastati grazie alla terapia della luce. Il modo più semplice è quello di camminare regolarmente all'aperto. Se non si ha questa possibilità, allora si può eseguire la terapia della luce a casa con una lampada speciale. I risultati si presentano spesso dopo soli tre o quattro giorni. Questa terapia è stata sviluppata dalla ricercatrice basilese e neurobiologa Anna Wirz-Justice.

Terapia della pittura
La pittura è una forma di espressione non verbale. L'attivazione del pensiero pittorico stimola la creatività. Il pennello è un ottimo strumento per raffigurare le preoccupazioni del proprio animo. Dedicando tempo a se stessi si dà libera espressione a tutti i propri stati d'animo. Dipingere evoca i ricordi e può anche far provare nuove esperienze a sé stessi. La pittura ha successo soprattutto con i bambini e le persone affette da dipendenze.

Bibliografia:
Maltherapie Ingrid Riedel / Kreuz
Der gemalte Schrei / B. Egger / Zytgloggen, ISBN: 3-7296-0382-5

Terapia di allineamento della base della colonna vertebrale
I disturbi dell'equilibrio sono spesso la causa, o perlomeno aggravano i sintomi o gli stati doloranti e le affezioni articolari di diverse localizzazioni per giungere fino alle allergie e ai disturbi mentali. Partendo dalla consapevolezza che i disturbi dell'equilibrio influenzano sempre negativamente la circolazione di energia e viceversa, con il massaggio dei punti di agopuntura si ottiene l'allineamento della base della colonna vertebrale. Il trattamento si basa da un lato sui risultati dell'agopuntura classica e dall'altro sulle esperienze del massaggio occidentale e delle tecniche di stretching e movimento. Con questo tipo di trattamento è possibile correggere in un tempo relativamente breve l'asimmetria delle creste iliache in modo molto delicato e piacevole, facendo in modo che lo scheletro ritrovi l'allineamento e ripristinando quindi l'equilibrio dinamico delle energie. Durante l'intero trattamento viene data particolare importanza al cuscino basculante brevettato di NMT. Facendo oscillare delicatamente il paziente sul cuscino mettendolo in posizione prona, si ottiene un alleggerimento della colonna vertebrale associato all'oscillazione e alla dilatazione nonché a un rilassamento di tutto il corpo. Tutte le articolazioni vengono mobilizzate molto delicatamente ottenendo in tal modo la correzione dell'equilibrio. Spesso questa tecnica consente addirittura di rigenerare i dischi intervertebrali.

Terapia Kneipp
Il parroco Sebastian Kneipp (1821-1897) è il fondatore della terapia Kneipp. Questa terapia è comunemente nota per i diversi tipi di applicazioni di acqua, percorsi d'acqua e bagni. Ma la cura Kneipp vera e propria non consiste solo di idroterapia. Kneipp aveva una visione complessiva della salute e della malattia e oltre all'idroterapia ha sviluppato un sistema terapeutico che prevedeva quattro punti:
- la fitoterapia
- il movimento fisico all'aperto (prima p.es. giardinaggio, oggi ginnastica e sport)
- alimentazione consapevole
- coinvolgimento della vita spirituale, raccomandazione di uno stile di vita ordinato e frugale. Oggi le cure si estendono anche ad esercizi di rilassamento e meditazione.
Il parroco Kneipp ha dovuto lottare a lungo per vedersi riconoscere la validità dei suoi metodi di trattamento dal mondo medico, ma l'efficacia della sua terapia gli ha sempre dato ragione e anche la medicina moderna la riconosce come efficace.

Bibliografia:
Das Kneipp Gesundheitsbuch von heute / U. Rückert / Ariston
Sebastian Kneipp: Meine Wasserkur / Chr. Fey / Ehrenwirth
Kneipp-Verband mit Monatszeitschrift, telefono segretariato 031-372 45 43

Terapia metamorfica (terapia prenatale)
La terapia metamorfica, detta anche terapia prenatale, è stata fondata dal guaritore e terapeuta inglese Robert St. John. Da sensitivo ha scoperto che i disturbi hanno origine già nella fase di gestazione. Nei nove mesi prima della nostra nascita si formano schemi energetici che poi esercitano una grande influenza sul nostro sviluppo. Se si formano schemi di stress, la loro manifestazione può assumere la forma di blocchi, paure e malattie. La terapia metamorfica è orientata ai punti riflessi di piedi, mani e testa, analogamente alla riflessologia plantare, ma in questo caso il trattamento viene effettuato a livello molecolare. Attraverso il tocco delicato di punti riflessi prenatali si raggiungono i blocchi energetici rompendo schemi consolidati e consentendo alla forza vitale di tornare a fluire liberamente.

Bibliografia:
Metamorphose / R. St. John / Synthesis, ISBN: 3-922026-25-7

Terapia neurale
La terapia neurale è stata scoperta per caso nel 1920 dai fratelli Huneke, entrambi medici. Nella terapia neurale viene iniettato un debole anestetico in determinate zone della pelle e grazie alle connessioni riflesse si ottengono effetti sui corrispondenti organi interni. Vecchie lesioni alla schiena, fratture, cicatrici, infiammazioni croniche e traumi possono essere all'origine dell'insorgenza postuma di diversi dolori e malattie e vanno localizzati perché sono veri e propri trasmettitori di disturbi. Un'iniezione su questo campo di interferenza o attorno ad esso serve per ridare alle cellule alterate l'impulso per funzionare correttamente. La terapia neurale è quindi un'attivazione dell'autoguarigione. La sua applicazione richiede una conoscenza medica approfondita ed è quindi riservata ai medici con un'apposita formazione.

Bibliografia:
Wissenswertes zur Neuraltherapie nach Huneke / Haug-Verlag
Leitfaden zur Neuraltherapie / Dosch / Haug, ISBN: 3-7760-1416-4

Terapia prenatale
si veda Terapia metamorfica

Terapia umorale
La terapia umorale è un concetto che raggruppa diversi metodi. Essa si basa sulle antiche teorie degli umori corporali e si concentra sulla disintossicazione e la depurazione del corpo. Stili di vita malsani, alimentazione e inquinamento possono scatenare diverse malattie. I metodi applicati in questa terapia sono il salasso, il metodo Baunscheidt, le sanguisughe, la coppettazione e il digiuno. Le procedure che provocano ferite sono a rischio di infezioni e possono essere applicate esclusivamente da medici e medici naturopati qualificati.

Bibliografia:
Propädeutik der Humoraltherapie / J. Abele / HAUG

Touch for Health
Nel Touch for Health (salute attraverso il tatto) vengono collegate tra loro parti della medicina orientale e della moderna medicina occidentale (risultati della chiropratica, agopuntura, scienza nutrizionale e del movimento). Il Touch for Health si basa sull'assunzione che alcuni muscoli specifici sono collegati ai meridiani e agli organi. Si tratta di un metodo che utilizza il test muscolare per determinare squilibri energetici, che viene eseguito con le mani. Lo scopo del Touch for Health è di ristabilire l'equilibrio energetico. Questo effetto si ottiene stimolando le circolazioni degli organi con il massaggio linfatico dei punti riflessi, toccando i punti della testa per il sistema sanguigno, massaggiando i riflessi spinali, saggiando i meridiani, massaggiando le inserzioni muscolari e con esercizi di bilanciamento energetico. (si veda anche Kinesiologia)

Bibliografia: Gesund durch Berühren / John F. Thie / Irisiana

Trager
Trager, Integrazione Psicofisica e Mentastics, è un insegnamento di movimenti tramite una forma passiva e attiva di apprendimento o ri-apprendimento di una postura libera, leggera e sciolta. Nelle sedute vengono trasmesse esperienze sensoriali libere che permettono una più profonda percezione di se. La nuova postura viene consolidata con l'insegnamento di semplici movimenti e percezioni consapevoli (Mentastics = ginnastica mentale), che si possono praticare in qualsiasi momento della giornata. Imparando a conoscere meglio i nostri corpi e le nostre esigenze, possiamo sostituire il superfluo con il piacevole e assumerci la responsabilità del nostro benessere. Questo lavoro sul corpo è stato sviluppato e perfezionato dal medico americano Dr. Milton Trager nel corso di oltre 60 anni.

Bibliografia:
Trager / Milton / Irisiana, ISBN: 3-88034-871-5

Training uditivo
Sono ormai 50 anni che vengono studiate le interazioni tra udito, psiche, voce, linguaggio e benessere fisico, che hanno dato origine a possibilità di applicazione in ambito pedagogico e terapeutico. L'orecchio occupa una posizione speciale tra gli organi sensoriali umani. Non esiste infatti altro organo come l'orecchio che presenti tanti collegamenti nervosi con tutti gli altri organi, incluso il cervello. Le ricerche hanno dimostrato che contribuisce fino al 90% alla carica energetica e alla stimolazione della corteccia cerebrale. È evidente quindi quanto corpo e psiche siano influenzati direttamente dalla funzionalità delle orecchie. Un test audiometrico personale, anche se non rivela alcun danno organico, fornisce notizie sui blocchi individuali in determinate zone della persona. La terapia viene eseguita tramite frequenze appositamente filtrate e trattate in un modulatore e vengono percepite come musica attraverso le cuffie. Il successo della terapia viene monitorato costantemente tramite il test audiometrico e l'ulteriore svolgimento terapico viene adattato alla curva uditiva personale.

Bibliografia: Von der Kunst d. Zuhörens / E.Fromm / Heyne

In alto

U

Urinoterapia
Già Paracelso aveva apprezzato e raccomandato l'urina per la diagnosi e l'applicazione terapeutica. Nei tempi moderni la possibilità di utilizzare la propria urina è finita nel dimenticatoio, probabilmente sostituita da altre possibilità e per una percezione diversa del gusto. Recentemente la terapia con la propria "pioggia dorata" sta tornando ad avere molti sostenitori. La propria urina è gratuita, sempre fresca e facile da usare. È notoria la sua azione antisettica, motivo per cui è stata apprezzata in passato anche come disinfettante presente ovunque. Ovviamente tutto questo avveniva prima delle scoperte della medicina moderna ma non si devono disconoscere gli incoraggianti risultati di guarigione e il fatto che la presenza di una "farmacia interna" ha affascinato una folta schiera di sostenitori. La propria urina può essere applicata per uso esterno e interno e promette l'avvio di un processo di guarigione o di supporto essenziale per numerosi disturbi. Nel frattempo sono usciti numerosi libri sulla sua applicabilità e sull'auto-terapia.

Bibliografia:
Urin - Wasser des Lebens / J. W. Armstrong / AT
Urin-Therapie von A-Z / VGS, ISBN: 3-8025-1349-5

In alto

Y

Yoga
Lo yoga è una delle pratiche classiche della filosofia indiana. Si tratta del più antico insieme di esercizi tramandatici che parte da una stretta connessione tra corpo, mente e anima. Lo yoga sviluppa quindi sia la consapevolezza del corpo che la percezione dei processi interiori. Questo risultato è ottenuto principalmente attraverso posture consapevoli (asana), esercizi di respirazione (pranayama) ed esercizi di rilassamento e concentrazione (meditazione), che rafforzano la postura, la mobilità e la forza nonché le capacità mentali. Nello yoga la prevenzione svolge un ruolo di primo piano. L'esperienza ha dimostrato che lo yoga provoca un rafforzamento del sistema endocrino e nervoso e della digestione. Lo yoga riduce inoltre lo stress e migliora la concentrazione e influisce positivamente anche su chi soffre di asma e di dolori a schiena e testa, attiva il metabolismo, la circolazione sanguigna e il sistema immunitario e previene l'osteoporosi e l'artrosi.

Bibliografia:
Durch Yoga zum eigenen Selbst / A. van Lysebeth / Barth Verlag
Yoga für die Frau / Gita S. Iyengar / Barth Verlag
Tao Yoga des Heilens / Mantak Chia / Ansata

In alto

Z

Zero Balancing
Zero Balancing è una terapia olistica del corpo, che combina anatomia e fisiologia occidentale con concetti di energia orientali. Con una raffinata modalità di manipolazione vengono irrobustiti e armonizzati i campi di forza, ricreando quindi l'unità tra corpo e anima e influendo così sulla salute e il benessere delle persone a tutti i livelli. Lo Zero Balancing è stato sviluppato dal medico americano e osteopata, Dr. Fritz F. Smith, dopo essersi occupato per vari anni di agopuntura e di altre discipline energetiche.

Bibliografia:
Innere Brücken / Fritz Smith / Humanics, ISBN: 0-89334-301-3

Zilgrei
Zilgrei è una terapia respiratoria e posturale combinata che è stata sviluppata da Adriana Zillo e dal chiropratico americano Dr. Greissing circa 15 anni fa. Lo Zilgrei è un metodo di autotrattamento e viene utilizzato principalmente per problemi alla schiena e loro conseguenze, ma senza fare alcuna diagnosi. Per mezzo dell'autoesame del corpo si tratta piuttosto di scoprire ciò che non è più in equilibrio. La combinazione tra respirazione e postura provoca oltre al rilassamento fisico anche quello psichico, contribuendo in modo significativo ad alleviare il dolore. La respirazione diaframmatica muove lo scheletro con dolcezza ma in profondità. Svolgendo una serie di movimenti mirati e mantenendo determinate posizioni vengono stimolati i muscoli, le articolazioni e i tendini per poi riportarli alla posizione di rilassamento originale. Non vengono eseguiti movimenti che provocano dolore, ma l'esatto movimento contrario. Il metodo Zilgrei viene pertanto definito anche come principio della posizione opposta. I singoli esercizi prendono il nome di uccelli. L'attenzione del metodo Zilgrei è puntata sull'assenza di dolore della zona della colonna vertebrale e sul ripristino della mobilità.

Bibliografia:
Neue Hoffnung: Zilgrei / Mosaik, ISBN: 3-576-10536-0
Zilgrei gegen Rückenschmerzen / Mosaik, ISBN: 3-576-10021-0

In alto

spacer
UN MASSAGGIATORE
NELLE MIE VICINANZE
FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
Corsi con posti liberi

24.08.2019

ISG/LWS/Hüfte/Knie – mit dem Faszien-Coach endlich schmerzfrei

  • Mobilisation mit Faszien-Technik/-Therapie

    31.08.2019

    Express-Sportmassage

    » Panoramica dei corsi

  •