Regolamento per l'ispezione degli ambulatori

Per motivi di semplificazione, per tutti i riferimenti a persone è stata utilizzata la forma maschile, che tuttavia deve essere intesa come forma di genere rigorosamente neutro.

Introduzione Art. 1

Ai soci della nostra Associazione, in particolare a tutti i soci iscritti nel RME e ad altre organizzazioni (casse malati, assicurazioni di ogni tipo), vengono posti requisiti elevati di formazione e qualità del lavoro. Tali requisiti devono essere assicurati dall'ispezione annuale dell'ambulatorio e dall'aggiornamento professionale annuale.

I clienti dei nostri soci hanno diritto di essere serviti in ambienti adeguati e dotati dell'infrastruttura necessaria. L'obiettivo del presente Regolamento è quello di stabilire le caratteristiche generali degli ambulatori e di istituzionalizzare la loro ispezione.


Entità dell'ispezione Art. 2

L'ispezione riguarda tutti gli ambulatori dei soci FSMP menzionati all'art. 1.

In seguito a indicazioni giustificate possono essere effettuate nuove ispezioni, che si terranno in ogni caso ad ogni cambiamento di domicilio da notificarsi al Segretariato della FSMP.

Il Consiglio direttivo decide se riconoscere le autorizzazioni di ambulatori di altre associazioni.


Ispettori Art. 3

Gli ispettori sono membri del Consiglio direttivo della FSMP o membri nominati dal Consiglio direttivo con almeno tre anni di iscrizione all'Associazione. Queste persone vengono formate dalla FSMP.


Requisiti del socio e dell'ambulatorio Art. 4

a) Aspetto esteriore
Il socio deve lavorare mantenendo un aspetto pulito e curato.

b) Locali
I locali dell'ambulatorio devono servire esclusivamente allo scopo della terapia.

L'ambulatorio può essere integrato in una abitazione. In questo caso, però, deve trattarsi di un locale isolato, nettamente separato dalla restante zona abitativa e contrassegnato come ambulatorio.

Se l'attività terapeutica è superiore al 50% raccomandiamo di allestire un ambulatorio esterno all'abitazione (professionalità).

I locali devono essere chiusi acusticamente.

L'ambulatorio può essere utilizzato al contempo come locale di colloquio e di trattamento.

Non è necessaria una sala d'attesa speciale. È sufficiente una zona d'attesa esterna al locale adibito ad ambulatorio (ad esempio nel corridoio).

c) Igiene
I locali dell'ambulatorio devono essere puliti ed igienici. Non sono ammessi rivestimenti tessili per pavimenti. I rivestimenti per pavimenti devono consentire una pulizia a umido e poter essere disinfettati.

d) Toilette per pazienti
Se l'ambulatorio è integrato in un'abitazione, viene tollerata una toilette di uso comune nel caso in cui si tratti di un'abitazione di grandi dimensioni con toilette separata. La toilette deve poter essere sterilizzata.

e) Emergenze
Per le emergenze deve essere presente un elenco di numeri di emergenza (medico, ospedale ecc.) e un promemoria sulle emergenze (acquistabile presso il Segretariato FMSP). Una cassetta di pronto soccorso deve essere collocata in una posizione appropriata.


Schedario pazienti e fatturazione Art. 5

Per tutti i trattamenti sussiste l'obbligo di registrazione. Lo schedario dei pazienti deve contenere i dati personali, la data del trattamento, la diagnosi e il tipo di trattamento. Quanto sopra vale anche per i conteggi con le casse malati (si veda il modello RME).

Lo schedario deve essere dotato di chiavistello. Se lo schedario viene gestito tramite computer, deve essere protetto da una password e i dati devono essere salvati regolarmente (ogni giorno, ogni settimana).


Trasparenza dei prezzi Art. 6

La tariffa delle terapie e delle prestazioni offerte deve essere visibile per i clienti.


Spese Art. 7

Le spese dell'ispezione dell'ambulatorio sono a carico del socio ispezionato e devono essere versate subito e in contanti all'ispettore dietro rilascio di una ricevuta. L'ammontare viene stabilito di volta in volta dal Consiglio direttivo della FMSP.


Certificato Art. 8

Per ogni ispezione dell'ambulatorio viene redatto un verbale che viene firmato dal socio e dall'ispettore. Ad ogni ambulatorio che ha superato l'ispezione viene consegnato un certificato.


Rimedi giuridici Art. 9

In caso di contestazioni sui locali dell'ambulatorio da parte degli ispettori, la contestazione deve essere comunicata al socio per iscritto indicandone i motivi. Un eventuale ricorso deve essere presentato per iscritto entro dieci giorni dal ricevimento della contestazione al Consiglio direttivo della FSMP, che decide in via definitiva. Se il socio rifiuta l'ispezione dell'ambulatorio, il caso viene sottoposto al Consiglio direttivo della FSMP e poi alla Commissione disciplinare della FSMP.


Contestazioni lievi Art. 10

Se in occasione dell'ispezione dell'ambulatorio vengono sollevate contestazioni lievi, l'ispettore impone al socio una scadenza congrua per la loro eliminazione. Le spese per il controllo successivo sono a carico del socio.


Disposizioni giuridiche cantonali Art. 11

Il socio è l'unico responsabile del rispetto delle disposizioni legali cantonali. La FSMP non si assume alcuna responsabilità a tal riguardo.


Frauenfeld, 13 dicembre 2005

Firmano per la FSMP

Il Presidente: R. Garbauer

Il responsabile delle ispezioni degli ambulatori: F. Flückiger

 
spacer
UN MASSAGGIATORE
NELLE MIE VICINANZE
FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
Corsi con posti liberi

24.08.2019

ISG/LWS/Hüfte/Knie – mit dem Faszien-Coach endlich schmerzfrei

  • Mobilisation mit Faszien-Technik/-Therapie

    31.08.2019

    Express-Sportmassage

    » Panoramica dei corsi

  •